Maja Włoszczowska

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maja Włoszczowska
Majawloszczowska2.jpg
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 169 cm
Peso 54 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Mountain biking, strada
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Argento Pechino 2008 XC
Argento Rio de Janeiro 2016 XC
Gnome-emblem-web.svg Mondiali di mountain bike
Oro Lugano 2003 Marathon
Argento Les Gets 2004 XC Elite
Argento Livigno 2005 XC Elite
Oro Mont-Sainte-Anne 2010 XC Elite
Argento Champéry 2011 XC Elite
Argento Pietermaritzburg 2013 XC Elite
Statistiche aggiornate al 20 agosto 2016

Maja Włoszczowska (Varsavia, 9 novembre 1983) è una biker e ciclista su strada polacca, medaglia d'argento nel cross country ai Giochi olimpici di Pechino 2008 e a quelli di Rio de Janeiro 2016.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 agosto 2016 conclude al secondo posto la gara di cross country femminile ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro.[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mountain biking[modifica | modifica wikitesto]

Campionati del mondo, Marathon
9ª prova Coppa del mondo, Cross country (Schladming)
Campionati europei, Cross country
Roc d'Azur, Cross country
5ª prova Coppa del mondo, Cross country (Val di Sole)
Campionati del mondo, Cross country
Roc d'Azur, Cross country
Bike the Rock, Cross country
1ª prova Coppa del mondo, Cross country (Pietermaritzburg)
Bike the Rock, Cross country
Ötztaler Mountainbike Festival, Cross country
Jelenia Góra Trophy Maja Race, Cross country
Araxá - Minas Gerais, Cross country

Strada[modifica | modifica wikitesto]

Campionati polacchi, Prova a cronometro
Campionati polacchi, Prova in linea
Campionati polacchi, Prova in linea
1ª tappa Wyścig Etapowy Zamośc
Classifica generale Wyścig Etapowy Zamośc
Campionati polacchi, Prova a cronometro
Campionati polacchi, Prova a cronometro

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) L’or olympique pour Rissveds et Schurter à Rio, uci.ch, 22 agosto 2016. URL consultato il 22 agosto 2016..

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN313026210 · ISNI (EN0000 0004 4414 7047