Ferri-katophorite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Magnesioferricatoforite)
Ferri-katophorite
Classificazione Strunz  
Formula chimica Na(NaCa)(Mg4Fe3+)(Si7Al)O22(OH)2[1]
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino trimetrico[2]
Sistema cristallino monoclino[2]
Classe di simmetria  
Parametri di cella a=9,875(5) Å, b=18,010(8) Å, c=5,309(3) Å, V=914,6 Å³, β=104,39(5)°, Z=2[2]
Gruppo puntuale 2/m[2]
Gruppo spaziale C2/m[2]
Proprietà fisiche
Densità calcolata 3,211[2] g/cm³
Durezza (Mohs)  
Sfaldatura  
Frattura  
Colore nero[3]
Lucentezza  
Opacità  
Striscio  
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La ferri-katophorite è un minerale, un anfibolo, in base alla nomenclatura degli anfiboli del 2012 (IMA 2012), al sottogruppo degli anfiboli di sodio-calcio[1].

Il minerale è stato analizzato in base ad un campione raccolto tramite un carotaggio effettuato a capo Turiy nella penisola di Kola, Russia e classificato col nome di magnesioferrikatophorite in base alla nomenclatura degli anfiboli del 1997 (IMA 1997)[3]. La revisione della nomenclatura del 2012 ha ridefinito il minerale e cambiato il nome in ferri-katophorite[1].

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

La ferri-katophorite è stata trovata sotto forma di cristalli prismatici lunghi fino a 7 mm[3].

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

La ferri-katophorite è stata trovata nella calcite carbonatite contenente anche apatite, flogopite, anfibolo e pirrotite[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Hawthorne, p. 2037
  2. ^ a b c d e f Pushcharovskií, p. 19
  3. ^ a b c d Pushcharovskií, p. 16

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) D. Y. Pushcharovskií, Y. S. Lebedeva, I. V. Pekov, G. Ferraris, A. A. Novakova e G. Ivaldi, Crystal structure of magnesioferrikatophorite, in Crystallography Reports, vol. 48, 2003, pp. 16-23, DOI:10.1134/1.1541736.
  • (EN) Frank C. Hawthorne, Roberta Oberti, George E. Harlow, Walter V. Maresch, Robert F. Martin, John C. Schumacher e Mark D. Welch, Nomenclature of the amphibole supergroup (PDF), in American Mineralogist, vol. 97, 2012, pp. 2031-2048, DOI:10.2138/am.2012.4276. URL consultato il 24 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia