Magliaso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Magliaso
comune
Magliaso – Stemma
Magliaso – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneFlag of Canton of Tessin.svg Ticino
DistrettoLugano
Amministrazione
Lingue ufficialiItaliano
Territorio
Coordinate45°58′59″N 8°53′06″E / 45.983056°N 8.885°E45.983056; 8.885 (Magliaso)Coordinate: 45°58′59″N 8°53′06″E / 45.983056°N 8.885°E45.983056; 8.885 (Magliaso)
Altitudine287 m s.l.m.
Superficie1,1 km²
Abitanti1 594 (2016)
Densità1 449,09 ab./km²
FrazioniCastellaccio
Comuni confinantiAgno, Caslano, Collina d'Oro, Neggio, Pura
Altre informazioni
Cod. postale6983
Prefisso091
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS5193
TargaTI
CircoloMagliasina
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Magliaso
Magliaso
Magliaso – Mappa
Sito istituzionale

Magliaso è un comune svizzero di 1 594 abitanti del Canton Ticino, nel distretto di Lugano.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Magliaso è situato nel Malcantone, affacciato sul Lago di Lugano nella piana alluvionale del torrente Magliasina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

Persone legate a Magliaso[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Il paese è servito dalle stazioni di Magliaso e di Magliaso Paese della ferrovia Lugano-Ponte Tresa.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Bernardino Croci Maspoli, Magliaso, in Dizionario storico della Svizzera, 29 agosto 2008. URL consultato il 29 ottobre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Johann Rudolf Rahn, I monumenti artistici del medio evo nel Cantone Ticino, Tipo-Litografia di Carlo Salvioni, Bellinzona 1894, 195-198.
  • Virgilio Gilardoni, Il Romanico. Catalogo dei monumenti nella Repubblica e Cantone del Ticino, La Vesconta, Casagrande S.A., Bellinzona 1967, 22, 125, 175, 304, 398-401, 460, 533, 575.
  • Adolfo Caldelari, Arte e Storia nel Ticino, ETT, Locarno 1975, 123.
  • Bernhard Anderes, Guida d'Arte della Svizzera Italiana, Edizioni Trelingue, Porza-Lugano 1980, 235-236.
  • Plinio Grossi, Il Malcantone, riedizione della Guida Galli-Tamburini, Fontana Print S. A. Pregassona 1984, 119-122, 142, 146.
  • Giovanni Maria Staffieri, "Magliaso", in Malcantone. Testimonianze culturali nei comuni malcantonesi, Lugano-Agno 1985, 22-25, 29, 31, 63, 95, 99.
  • Enrico Maspoli, Compendio storico di Magliaso, (1944), ristampa a cura di Bernardino Croci-Maspoli, Edizioni Casagrande, Bellinzona 1991.
  • Emilio Motta, Effemeridi ticinesi, ristampa Edizioni Metà Luna, Giubiasco 1991.
  • Virgilio Chiesa, Lineamenti storici del Malcantone, ristampa Museo del Malcantone, Curio 2002, 80-82.
  • AA.VV., Guida d'arte della Svizzera italiana, Edizioni Casagrande, Bellinzona 2007, 401-402.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN126917631 · LCCN: (ENnb2004302361 · GND: (DE4403940-2
Ticino Portale Ticino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ticino