Maggie Grace

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maggie Grace a New York nel 2012

Maggie Grace, nata Margaret Grace Denig (Worthington, 21 settembre 1983), è un'attrice e modella statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di genitori divorziati dall'età di 16 anni, ha debuttato nel 2002 nella serie televisiva Septuplets e in seguito ha partecipato al film TV L'estate della nostra vita con Tom Selleck e Wendy Crewson. Ha avuto un ruolo nello show televisivo Oliver Beene ed è apparsa come guest star in altre serie televisive (CSI: Miami, The Lyon's Den, Cold Case - Delitti irrisolti e Law & Order - Unità vittime speciali).

È diventata famosa a livello internazionale per l'interpretazione di Shannon Rutherford nella serie televisiva Lost e per la partecipazione al film The Fog - Nebbia assassina. Nel 2008 è stata co-protagonista al fianco di Famke Janssen e Liam Neeson nel film Io vi troverò, nonché nei due sequel intitolati Taken - La vendetta nel 2012 e Taken 3 - L'ora della verità nel 2015.

Nel 2011 è apparsa sul grande schermo in The Twilight Saga: Breaking Dawn - Parte 1 rivestendo il ruolo di Irina, una vampira amica della famiglia Cullen, ruolo ripreso anche nell'ultimo capitolo della serie.

Nel 2013 ha recitato al fianco di David Duchovny, in occasione della sesta stagione della serie televisiva statunitense Californication, interpretando il ruolo di una groupie di nome Faith, che è la Musa di numerosi artisti Rock, e lo diventa anche per una sceneggiatura teatrale di Hank Moody, col quale intrattiene una relazione per tutta la durata della stagione.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Maggie Grace nel 2009

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Maggie Grace è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Variety Staff, Teen Choice Awards 2015 Winners: Full List, su variety.com. URL consultato il 23 agosto 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN61287985 · ISNI (EN0000 0001 1492 3795 · LCCN (ENno2005108771 · GND (DE143543504 · BNF (FRcb15599117r (data)