Maestro di Tavarnelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Maestro di Tavarnelle (... – ...; fl. XVI secolo) è stato un pittore italiano.

Sant'Antonio Abate,San Sebastiano e San Rocco con due angeli - Museo di San Casciano

Si tratta di un anonimo pittore di stile ghirlandaiesco che prende il nome di Maestro di Tavarnelle dal dipinto raffigurante una Sacra Conversazione che ora è esposto nel Museo di Arte Sacra a Tavarnelle Val di Pesa. Alcuni critici lo ritengono un allievo e poi anche un collaboratore di Filippino Lippi. Da questa ipotesi deriva anche una seconda ipotesi riguardo al suo vero nome. Viene infatti identificato con Niccolò Cartoni che fu un assistente di Filippino alla fine del secolo XV.

Tra le opere che la critica attribuisce al pittore vi sono dipinti prevalentemente di soggetto sacro e mitologico, oggi esposti in vari musei e collezioni private d'Europa e d'America.

Secondo Federico Zeri, che accettava solo in parte le attribuzioni di gran parte della critica, il Maestro di Tavarnelle potrebbe avere un'origine francese e un diverso pseudonimo, ovvero quello di Maestro dei Cassoni Campana.

Quanto al catalogo dell'artista Federico Zeri, concorda con gli altri critici solo su alcuni dipinti, fra i quali si segnala la pala con i Santi Antonio Abate, Sebastiano e Rocco del Museo di San Casciano a San Casciano in Val di Pesa e i Cassoni della collezione Campana.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Una scheda online, su chiantimusei.it. URL consultato il 4 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2007).
Controllo di autoritàVIAF (EN3916152025928803600009 · GND (DE1153517698 · ULAN (EN500108012 · WorldCat Identities (ENviaf-3916152025928803600009