Maestro di Ozieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Maestro di Ozieri, identificato da alcuni studiosi come Andrea Sanna, sebbene la sua precisa identità ancora non sia nota[1][2][3] (Ozieri, XVI secoloOzieri, XVI secolo), è stato un pittore italiano, caposcuola di una corrente manierista nata e sviluppatasi nel nord Sardegna durante la prima metà del XVI secolo, la cui pittura mostra influenze spagnole e fiamminghe[4].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Suo è il polittico della Madonna di Loreto conservato nella cattedrale dell'Immacolata a Ozieri, organizzato in sette scomparti, e il ciclo pittorico parrocchiale della chiesa di Sant'Elena a Benetutti[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Paolo Curreli, Il Maestro di Ozieri, misterioso pittore affascinato dal Nord, su lanuovasardegna.it, 29 gennaio 2015. URL consultato il 21 novembre 2017.
  2. ^ a b Touring Club Italiano 1984, p. 579.
  3. ^ Lisai, Maccioni 2017, p. 266.
  4. ^ Arditio 2011, p. 155.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fabrizio Arditio, DK Eyewitness Travel Guide: Sardinia, Londra, Dorling Kindersley Ltd, 2011.
  • Maria Vittoria Spissu, Il Maestro di Ozieri. Le inquietudini nordiche di un pittore nella Sardegna del Cinquecento, Roma, Editore Il Poligrafo, 2014.
  • Guide d'Italia. Sardegna, Milano, Touring Club Italiano, 1984.
  • Gianmichele Lisai e Antonio Maccioni, Il giro della Sardegna in 501 luoghi, Newton Compton Editori, 2017.