Maelstrom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Maelstrom (disambigua).
Il Saltstraumen presso la città di Bodø, Norvegia

Il maelstrom (in norvegese moskenesstraumen, "corrente di Mosken") è un fenomeno simile a un gorgo, causato dalla marea lungo la costa atlantica della Norvegia, nei pressi delle isole Lofoten.

Due volte al giorno il flusso di marea scorre avanti e indietro nello stretto tra Lofotodden e Værøy: a causa della conformazione dello stretto, angusto e poco profondo, si genera una corrente molto forte, con onde e vortici che rendono pericolosa la navigazione specie con navi di piccole dimensioni. Il fenomeno prende il nome dall'isolotto di Mosken, situato in mezzo allo stretto.

Nella letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Il maelstrom in un'illustrazione de Una discesa nel Maelstrom di Edgar Allan Poe

Il maelström è stato descritto da celebri scrittori dell'Ottocento (che ne esagerarono alquanto la forza descrivendolo come un immenso gorgo che trascina all'interno ogni cosa): Edgar Allan Poe, nel racconto Una discesa nel Maelström, Jules Verne, nel romanzo Ventimila leghe sotto i mari e Emilio Salgari, nel romanzo "Verso l'Artide con la Stella Polare".

Viene citato anche nel romanzo L'età dell'innocenza di Edith Wharton come personificazione di una società ipocrita e perbenista, e nel Libro dell'inquietudine di Fernando Pessoa come metafora della sua anima.

Felice Vinci, nel suo libro Omero nel Baltico, ha avanzato l'ipotesi che il gorgo di Cariddi, affrontato da Ulisse durante le sue peregrinazioni (che, secondo Vinci, si sarebbero svolte nell'Oceano Atlantico e non nel Mar Mediterraneo), altro non fosse che il maelstrom.

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Il lungo periodo di tempo che seguì, fino ai fatali ultimi giorni dell'agosto '39 [...] lo ricordo come una specie di lenta, progressiva discesa nell'imbuto senza fondo del Maelstrom", Il Giardino dei Finzi Contini, Giorgio Bassani
  • Il Maelström appare[senza fonte], con dimensioni quasi apocalittiche, nella sequenza della battaglia finale del film Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo prodotto dalla Disney.
  • Felice Vinci, nel suo libro Omero nel Baltico, ha avanzato l'ipotesi che il gorgo di Cariddi, affrontato da Ulisse durante le sue peregrinazioni (che, secondo Vinci, si sarebbero svolte nell'Oceano Atlantico e non nel Mar Mediterraneo), altro non fosse che il maelström.
  • Un numero del fumetto Dylan Dog è intitolato "Maelstrom".
  • Nel piano di Alara, parte dell'ambientazione del gioco di carte collezionabili Magic: l'Adunanza, il Maelström è citato come una vorticosa sorgente di mana creata dal Conflux, fenomeno naturale che portò all'unificazione dei frammenti che formavano il piano.
  • Edgar Allan Poe, il famoso scrittore di Boston, scrisse un racconto intitolato Discesa nel Maelstrom.
  • Il Malestrom nel MMORPG World of Warcraft è l'enorme vortice di acqua compreso nell'oceano che sta fra Kalimdor, Nordania, i Regni Orientali e Pandaria, residuo dell'esplosione dovuta alla distruzione del Pozzo dell'Eternità
  • La mia anima è un maelstrom nero, una vasta vertigine intorno al vuoto, un movimento di un oceano senza confini intorno ad un buco del nulla... Fernando Pessoa
  • Non sono sveglio né cosciente adesso, aggrappato all'albero maestro di un vascello che scende al maelstrom. Dsa Commando
  • Nel libro Ventimila leghe sotto i mari di Jules Verne il Nautilus incappa nel gorgo del Maelstrom.
  • Il sequel di Pacific Rim si intitola proprio Maelstrom, supponendo che i nuovi Kaiju arriveranno proprio da questa sorta di voragine in mare, come mostra anche il teaser poster.
  • Più volte citato da Emily Dickinson

Es. J721 "...And Midnight to the South of Her /And Maelstrom - in the Sky -