Maeg Costruzioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maeg Costruzioni
Logo
Logo
Sede maeg vazzola.jpg
Sede di Vazzola
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1989 a Vazzola
Fondata daAlfeo Ortolan e Marilena Carlet
Sede principaleVazzola
SettoreEdizilia
ProdottiStrutture metalliche
Fatturato101 milioni di €
Dipendenti243
Sito webwww.maegspa.com

La Maeg Costruzioni S.p.A. è un'azienda italiana e multinazionale specializzata nella progettazione, fornitura e posa in opera di strutture metalliche.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1989 a Vazzola, provincia di Treviso, dai coniugi Alfeo Ortolan e Marilena Carlet, nasce originariamente come linea di produzione della Ortolan SpA, azienda di carpenteria metallica fondata precedentemente da Alfeo con il fratello Walter. Diventa poi indipendente nel 1992.

Negli gli anni novanta cresce principalmente sul territorio nazionale, arrivando negli anni duemila a consolidare la posizione in Italia con opere fra le quali il ponte della Musica-Armando Trovajoli[1], il ponte della Scienza[2][3] a Roma e il ponte Leonardo a Montevarchi. Muove quindi i primi passi verso l'estero con la realizzazione del Corinthia Hotel Khartoum in Sudan.

Nel 2015 il fatturato estero della Maeg supera quello nazionale con la commessa in Iraq di un ponte sul fiume Shaṭṭ al-ʿArab che collega Bassora con Tannumah, terminato nel 2017;[4] tre passerelle pedonali a scavalco del Dubai Water Canal; l'Al Janoub Stadium a Doha[5][6] per il campionato mondiale di calcio 2022; lo Stadio Paul Biya in Camerun[7], il Ponte di Svilaj fra Croazia e Bosnia Erzegovina[8], il Gewiss Stadium[9][10], lo stadio dell'Atalanta a Bergamo.

In Uganda realizza le strutture metalliche dell'ospedale pediatrico progettato da Renzo Piano per l'associazione umanitaria Emergency;[11] per la Biennale di Venezia del 2018 realizza due cappelle del Padiglione della Santa Sede degli architetti Norman Foster e Sean Godsell.[12]

A Milano, installa il rivestimento della Torre Unipol[13], conosciuta anche come "Nido Verticale". Con i suoi 23 piani di altezza diventerà la sede centrale dell'omonima compagnia assicurativa Unipol.

Il rapporto dell'Associazione nazionale costruttori edili (ANCE) del 2018 inserisce la Maeg come diciannovesima nella classifica delle principali imprese di costruzione italiane operanti all'estero[14]; nello stesso anno il settimanale statunitense Engineering News Record la include nelle 250 principali imprese di costruzioni al mondo.[15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Inaugurato il Ponte della Musica. Progetto di Buro Happold con la direzione lavori di C. Lotti & Associati, su oice.it.
  2. ^ Varato a Roma il ponte della Scienza, su Varato a Roma il ponte della Scienza.
  3. ^ zonzofox.com, Ponte della Scienza - Rita Levi Montalcini - Roma, su ZonzoFox. URL consultato il 3 giugno 2021.
  4. ^ (Conclusi lavori per ponte costruito da azienda italiana a Bassora) - aggiornato al 16/05/2017 - infoMercatiEsteri - www.infomercatiesteri.it, su infomercatiesteri.it.
  5. ^ La copertura dello stadio di Doha affidata alla Maeg di Vazzola, su Tribuna di Treviso.
  6. ^ Maeg costruisce a Budoia il tetto dello stadio di Doha, su Messaggero Veneto, 18 dicembre 2016. URL consultato il 3 giugno 2021.
  7. ^ I grandi stadi nel mondo hanno un cuore Made in Treviso, su venetouno.it.
  8. ^ E' di un'azienda trevigiana il ponte Svilaj che collega Croazia e Bosnia, su TrevisoToday.
  9. ^ Redazione, Atalanta, la costruzione dello stadio affidata a Maeg, su Calcio e Finanza, 9 maggio 2019. URL consultato il 3 giugno 2021.
  10. ^ Nasce alla Maeg di Budoia il nuovo stadio dell’Atalanta, su Messaggero Veneto, 13 giugno 2019. URL consultato il 3 giugno 2021.
  11. ^ I partner del progetto Uganda: Maeg Costruzioni, su EMERGENCY.
  12. ^ Il Padiglione della Santa Sede alla Biennale: alla scoperta delle 10 cappelle realizzate sull'isola di San Giorgio Maggiore, su professione Architetto, 4 giugno 2018.
  13. ^ Torre Unipol Sai firmata Maeg, su Tribuna di Treviso, 4 novembre 2019. URL consultato il 4 giugno 2021.
  14. ^ RAPPORTO 2018 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo, su ance.it.
  15. ^ Maeg è ora nelle Top 250 degli International Contractors, su TrevisoToday.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende