Maciej Berbeka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Maciej Berbeka
Nazionalità Bandiera della Polonia Polonia
Alpinismo
Specialità alpinismo hymalaiano invernale
Conosciuto per Prima ascensione invernale sul Broad Peak, Manaslu e Cho Oyu.
Premi
 

Maciej Berbeka (Zakopane, 17 ottobre 1954Broad Peak, 6 marzo 2013) è stato un alpinista polacco.Conosciuto per aver scalato in prima invernale il Broad Peak, il Manaslu e il Cho Oyu.

Berbeka ha realizzato la prima salita invernale dell'ottomila Manaslu, il 12 gennaio 1984, con Ryszard Gajewski; del Cho Oyu, il 12 febbraio 1985, con Maciej Pawlikowski (l'unica salita invernale sull'ottomila effettuata lungo una nuova via); ha inoltre scalato e raggiunto l'Annapurna I e l'Everest. È stato il primo al mondo ad aver raggiunto gli 8000 m in inverno nel Karakoram - Rocky Summit (8028 m) del 1988, il 6 marzo. Questo avvenne esattamente 25 anni prima della sua scomparsa sul Broad Peak, che aveva scalato il 5 marzo 2013 con Adam Bielecki, Tomasz Kowalski e Artur Małek.

Lui e il suo compagno di squadra Tomasz Kowalski sono scomparsi il 6 marzo 2013 mentre scendevano dal Broad Peak. Sono stati dichiarati morti due giorni dopo.[1]

La storia delle due scalate di Berbeka sul Broad Peak è raccontata nel film di Netflix Broad Peak del 2022.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Broad Peak: all hope lost for Maciej Berbeka and Tomasz Kowalski, su planetmountain.com, Planetmountain, 8 marzo 2013. URL consultato il 9 marzo 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1125151778203218130007 · ISNI (EN0000 0004 9686 4590 · LCCN (ENnb2018008642 · WorldCat Identities (ENlccn-nb2018008642