Machismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Macho" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Macho (disambigua).

Per machismo (dallo spagnolo macho, ovvero maschio)[1] si intende un'eccessiva esibizione di virilità dovuta alla convinzione che il maschio sia superiore alla femmina.[2]

Il termine, che si diffuse a partire dall'inizio del primo Novecento,[3] si traduce nell'esigenza del maschio di mostrare eccessivamente le proprie qualità quali la sopportazione al dolore e nel controllo e repressione delle donne. Il machismo si è anche tradotto nelle arti, come il cinema e la letteratura, con rappresentazioni maschili che fanno sfoggio della propria virilità per dimostrare il loro valore nelle situazioni difficili.[4][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Macho, su dizionari.corriere.it. URL consultato il 25 giugno 2018.
  2. ^ machismo, su treccani.it. URL consultato il 22 giugno 2018.
  3. ^ Aurelio Macchioro, Studi di storia del pensiero economico italiano, Franco/Angeli, 2006, p. 309.
  4. ^ uomo, su treccani.it. URL consultato il 25 giugno 2018.
  5. ^ I sentimenti tra passione e virilità "Perché abbiamo l'ossessione per il macho", su repubblica.it. URL consultato il 25 giugno 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh88006590
Sociologia Portale Sociologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sociologia