Mac OS X 10.7 Lion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
OS X 10.7 Lion
OS X Lion.png
Mac OS X 10 7.png
Scrivania di Mac OS X 10.7 Lion
Sviluppatore Apple Inc.
Famiglia SO Unix, BSD
Modello del sorgente Proprietario
Release iniziale 10.7 (20 luglio 2011)
Release corrente 10.7.5 (4 ottobre 2012)
Tipo di kernel Kernel Ibrido
Piattaforme supportate Intel x86-64
Metodo di aggiornamento Mac App Store
Aggiornamento Software
Licenza Software proprietario
Stadio di sviluppo Supportato
Predecessore Mac OS X 10.6 Snow Leopard
Successore OS X 10.8 Mountain Lion
Sito web apple.com/it/macosx/lion

Mac OS X 10.7 Lion, o semplicemente OS X 10.7 Lion (ovvero Leone), è l'ottava versione del sistema operativo Mac OS X sviluppato da Apple. Il software è stato presentato il 20 ottobre 2010 durante il keynote Back to the Mac a San Francisco. Nel keynote del 6 giugno al WWDC 2011 ha avuto uno spazio di rilievo insieme a iCloud e iOS 5. È uscito il 20 luglio alle 14.30 (ora italiana) tramite download dal Mac App Store, abbandonando la distribuzione tradizionale su DVD.[1]

Dal 16 agosto 2011 è stato reso disponibile su Apple Store, al prezzo di 59€, una chiavetta USB che sostituisce i DVD di installazione utilizzati fino a Snow Leopard.[2]

Cambiamenti e novità[modifica | modifica sorgente]

  • Integrazione di alcuni elementi familiari agli utenti di iOS, quali il Launchpad (Springboard di iOS) per avviare le applicazioni, il Mac App Store (già introdotto in Snow Leopard 10.6.6) e l'utilizzo di menu pop-over
  • un'implementazione di FileVault completamente riscritta ed estesa a tutto il file system (anziché alla sola cartella dell'utente)
  • un sistema di salvataggio automatico e controllo versione dei file
  • integrazione di iCloud, il servizio di cloud computing di Apple (disponibile dalla versione 10.7.2)
  • integrazione dell'ambiente Server (acquistabile a parte)
  • nuovi effetti e colori della UI del sistema operativo

A partire da Lion vengono abbandonate alcune tecnologie di OS X (Front Row e Rosetta) e non sono più installati di default il plugin Adobe Flash e il Java Runtime Environment (che non sarà più aggiornato da Apple, ma verrà sviluppato e distribuito direttamente da Oracle).

Requisiti di Sistema[modifica | modifica sorgente]

I requisiti di base, comunicati da Apple, per poter eseguire Lion sono i seguenti:

Versioni[modifica | modifica sorgente]

Build Data di rilascio Note
11A390 24 febbraio 2011 Developer Preview[3]
11A419 30 marzo 2011 Developer Preview 2[4]
11A430e 15 aprile 2011 DP2 (aggiornamento)[5]
11A444d 29 aprile 2011 DP2 (aggiornamento)[6]
11A459e 13 maggio 2011 Developer Preview 3[7]
11A480b 6 giugno 2011 Developer Preview 4[8]
11A494a 15 giugno 2011 DP4 (aggiornamento)[9]
11A511 1 luglio 2011 Golden Master[10]
11A511 20 luglio 2011 Rilascio definitivo su Mac App Store[1]
11B26 16 agosto 2011 10.7.1[11]
11C74 12 ottobre 2011 10.7.2[12]
11D50 1 febbraio 2012 10.7.3[13]
11E53 9 maggio 2012 10.7.4[14]
11G56 19 settembre 2012 10.7.5
11G63 4 ottobre 2012 10.7.5 Aggiornamento[15]

Aggiornamento da Snow Leopard[modifica | modifica sorgente]

Apple ha comunicato al WWDC 2011 che la versione 10.7 di OS X sarà disponibile sul Mac App Store al prezzo di 23.99€ per un aggiornamento rapido. Per effettuare l'aggiornamento è necessario possedere un Apple Macintosh con installata la Versione 10.6.8 di Snow Leopard. È disponibile anche il Thumb Drive USB di OS X Lion alla cifra di 59€, per un'installazione pulita e stand alone. Il pacchetto consiste in una usb key contenente il sistema operativo. Con l'abolizione del supporto ottico, viene data la possibilità, anche a coloro che possiedono un MacBook Air, di installare/aggiornare il sistema operativo senza problemi. Questa viene offerta gratuitamente se si prova che l'aggiornamento dal Mac App Store non riesce.

Diffusione[modifica | modifica sorgente]

Il 21 luglio 2011, a 24 ore dal lancio di Lion, Apple annuncia di aver venduto 1 milione di copie, si tratta di un record assoluto per il sistema operativo Apple.[16]

Diffusione su macchine non Apple[modifica | modifica sorgente]

OS X Lion, così come Mac OS X 10.6 Snow Leopard e tutte le versioni di OS X per Intel, ha cominciato la diffusione su macchine non vendute dalla Apple. Anche se il sistema controlla se il software si sta installando su hardware autorizzato Apple, tuttavia vi sono modi per aggirare questa limitazione nonostante non sia consentita legalmente l'installazione.

Dal 3 novembre 2007 Apple ha dichiarato legale la virtualizzazione di Mac OS X solo su hardware Apple, con l'acquisto di una licenza del software. Molti software come Parallels Desktop o VMware Fusion permettono di virtualizzare la versione Mac OS X Server.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b OS X Lion: ora disponibile su Mac App Store, macitynet.it, 20 luglio 2011. URL consultato il 21 luglio 2011.
  2. ^ Disponibile la Thumb Drive di OS X Lion, la chiavetta con il “Leone”, Apple Rumors, 16 agosto 2011. URL consultato il 29-08-2011.
  3. ^ Mac OS X 10.7 Lion, la prima Developer Preview, webnews.it, 28 febbraio 2011. URL consultato il 2 luglio 2011.
  4. ^ Mac OS X 10.7 Lion: nella beta nuovo look per iCal, macitynet.it, 31 marzo 2011. URL consultato il 2 luglio 2011.
  5. ^ (EN) Apple issues update for Mac OS X 10.7 Lion Preview 2, appleinsider.com, 15 aprile 2011. URL consultato il 2 luglio 2011.
  6. ^ (EN) Apple releases third build of Mac OS X 10.7 Lion Preview 2 to developers, appleinsider.com, 29 aprile 2011. URL consultato il 2 luglio 2011.
  7. ^ Mac OS X 10.7 Lion, Apple rilascia la Developer Preview 3 agli sviluppatori, macitynet.it, 14 maggio 2011. URL consultato il 14 maggio 2011.
  8. ^ Mac OS X Lion Developer Preview 4 disponibile al download, beiphone.it, 7 giugno 2011. URL consultato il 2 luglio 2011.
  9. ^ OS X 10.7 Lion, aggiornamento per la Developer Preview 4, macitynet.it, 16 giugno 2011. URL consultato il 2 luglio 2011.
  10. ^ Apple invia la Golden Master di OS X Lion agli sviluppatori, macitynet.it, 1 luglio 2011. URL consultato il 2 luglio 2011.
  11. ^ Apple rilascia il primo aggiornamento per Lion, macitynet.it, 17 agosto 2011. URL consultato il 17 agosto 2011.
  12. ^ Mauro Notarianni, Disponibile l’aggiornamento a OS X 10.7.2, macitynet.it, 12 ottobre 2011. URL consultato il 14 ottobre 2011.
  13. ^ Mauro Notarianni, Apple rilascia OS X Lion 10.7.3, macitynet.it, 1 febbraio 2012. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  14. ^ Mauro Notarianni, OS X 10.7.4, disponibile l’update per Lion, macitynet.it, 9 maggio 2012. URL consultato il 10 maggio 2012.
  15. ^ (EN) Eric Slivka, Apple Releases OS X 10.8.2 Supplemental Update with Japanese Character, Safari and Other Bug Fixes, macitynet.it, 5 ottobre 2012. URL consultato il 5 ottobre 2012.
  16. ^ Un milione di copie di Lion vendute in 24 ore, macitynet.it, 22 luglio 2011. URL consultato il 22 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]