M.2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Confronto tra un SSD mSATA SSD (sinistra) e un SSD M.2 2242 SSD (destra)

M.2 pronunciato in inglese "M dot two" che tradotto si legge "M punto Due", già conosciuto come Next Generation Form Factor (NGFF), è un'interfaccia per schede di espansione e i relativi connettori. Sostituisce lo standard mSATA, che utilizza la configurazione e i connettori dello standard PCI Express Mini Card. Le specifiche più flessibili dello standard M.2 permettono ai moduli di avere molteplici larghezze e lunghezze e, con la disponibilità di più funzioni di interfacciamento avanzate, lo rendono più adatto rispetto allo standard mSATA ad applicazioni per le unità a stato solido in generale ed in particolare per l'utilizzo in piccoli apparecchi come ultrabook o tablet.[1][2][3]

La particolarità del connettore (o slot) M.2 è quella di poter accogliere schede di espansione mSATA o PCI-Express (NVme) oppure entrambe, dipende da come il produttore ha deciso di configurare lo slot a livello "elettrico" abilitando o meno le vie necessarie. Se da un lato è un grande vantaggio per il costruttore, dall'altro può trarre in inganno il consumatore che, non prestando sufficiente attenzione, potrebbe, in caso di upgrade, sbagliare l'acquisto del componente. Esempio più classico il disco SSD, ovviamente l'idea è di scegliere la versione decisamente più veloce PCI-E NVme con slot M2, ma magari lo slot del PC è configurato solamente in modalità SATA per cui incompatibile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ SNIA Webcast: All About M.2 SSDs (PDF), SNIA, settembre 20, 2014. URL consultato il luglio 15, 2015.
  2. ^ SATA M.2 Card, SATA-IO. URL consultato il settembre 14, 2013.
  3. ^ Mark Kyrnin, What Is M.2? New Interface and Form Factor For Compact SSD Drives in Laptops and Desktops, su compreviews.about.com. URL consultato il luglio 15, 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]