Mélesville

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Barone Anne-Honoré-Joseph Duveyrier (noto con lo pseudonimo di Mélesville; Parigi, 13 dicembre 1787Marly-le-Roi, 7 novembre 1865) è stato un drammaturgo francese, fratellastro del librettista Charles Duveyrier.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un valente magistrato, Mélesville ebbe inizialmente successo come avvocato e magistrato. Lasciò poi quell'attività nel 1814 per dedicarsi al teatro (anche se aveva prima ottenuto lodi in quel settore nel 1811 per la sua commedia l'Oncle rival). Data la posizione del padre, decise di scrivere sotto lo pseudonimo di Mélesville, con il quale è ancora noto.

Scrisse in diversi generi letterari - drammi, melodrammi, commedie, vaudeville, libretti d'opera - realizzando oltre 340 opere, sia come autore singolo che in collaborazione con altri. Fra i suoi collaboratori si ricordano Eugène Scribe e Delestre-Poirson, con lo pseudonimo collettivo di Amédée de Saint-Marc. Collaborò con i più famosi autori Brazier, Carmouche, Bayard, Scribe, Léon Laya su oltre 500 lavori, alcuni dei quali ottennero grande successo. Fu con Scribe che ottenne i maggiori successi, su pezzi di genere, grazie al disegno dei pezzi, al loro ingegno, alle parole felici e ai dettagli ben messi in evidenza. Scrisse anche con Dumersan e Théaulon. Come librettista, ha in particolare collaborato con Auber e Adam. L'opera di maggior successo di Ignaz Brüll, Das Goldene Kreuz (La Croce d'Oro) è basata su un racconto di Mélesville.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ von Mosenthal, Hermann Salomon, Das goldene Kreuz, Boosey & Hawkes, 1875. URL consultato l'8 maggio 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gustave Vapereau, Dictionnaire universel des littératures, Paris, Hachette, 1876, p. 687. Vedi su Google Books.
Controllo di autorità VIAF: (EN51736534 · LCCN: (ENn82131825 · ISNI: (EN0000 0001 0900 5156 · GND: (DE100855296 · BNF: (FRcb12198749p (data) · NLA: (EN36591191 · BAV: ADV10212859