Mário de Andrade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mario de Andrade nel 1928.

Mário Raul de Morais Andrade (San Paolo, 9 ottobre 1893San Paolo, 25 febbraio 1945) è stato un poeta, musicologo, critico letterario e narratore brasiliano, uno dei fondatori del modernismo brasiliano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fece parte negli anni venti del gruppo dei giovani modernisti, e fu uno degli animatori della Semana de Arte Moderna (settimana di arte moderna) a San Paolo nel 1922. Nazionalista, ma venato di influenze socialiste e terzomondiste[1], fu amico di Giuseppe Ungaretti, che conobbe durante il soggiorno brasiliano di quest'ultimo.

Ha scritto anche saggi di musicologia, incentrati sul folclore.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

  • Há uma Gota de Sangue em Cada Poema (1917)
  • Paulicéia Desvairada (1922)
  • Losango Cáqui (1926)
  • Clã do Jabuti (1927)
  • Remate de Males (1930)
  • Poesias (1941)

Pubblicato dopo la sua morte:

  • Lira Paulistana (1946)
  • O Carro da Miséria (1946)
  • Poesias Completas (1955).

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Novelle e Crônicas[modifica | modifica wikitesto]

  • Primeiro Andar (1926)
  • Belasarte (1934)
  • Os filhos da Candinha (1943)

Dopo la sua morte:

  • Contos Novos (1947)
    • Primo maggio; seguito da, Il pozzo (O poço), a cura di Andrea Ciacchi, Roma, Biblioteca del Vascello, 1993. ISBN 88-7227-021-9

Saggi, critica, e musicologia[modifica | modifica wikitesto]

  • A Escrava que não é Isaura (1925)
  • Ensaio sobre Música Brasileira (1928)
  • Compêndio de História de Música (1929)
  • O Aleijadinho de Álvares de Azevedo (1935)
  • Lasar Segall (1935)
  • O Movimento Modernista (1942)
  • O Baile das Quatro Artes (1943)
  • O Empalhador de Passarinhos (1944)

Dopo la sua morte:

  • O Baile das quatro artes (1963)
  • O Banquete (1978).
  • Danças Dramáticas do Brasil (3 vols. 1982)
  • Música de Feitiçaria no Brasil (1983)
  • Os cocos (1984)
  • Dicionário Musical Brasileiro (1988).

Diari di viaggio[modifica | modifica wikitesto]

  • O turista aprendiz (postumo, 1976).
    • Il turista apprendista: viaggi per il Rio delle Amazzoni fino al Perù, per il Rio Madeira fino alla Bolivia via Marajo fino a dire basta: 1927; a cura di Andrea Ciacchi; con le fotografie dell'Autore, Roma, Biblioteca del Vascello, 1995. ISBN 88-7227-431-1

Altre traduzioni in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • La poesia, in AA.VV., Letteratura negra, presentata da Pier Paolo Pasolini, Roma, Editori Riuniti, 1961.
  • Io sono trecento, introduzione e trad. Giuliana Segre, Collezione di poesia, Torino, Einaudi, 1973.
  • Evoluzione sociale della musica brasiliana, in "Musica/Realtà", anno 15, n. 45 (dicembre 1994), pp. 67-88.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Repubblica, 16 novembre 2014

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN19688448 · ISNI (EN0000 0001 2277 163X · Europeana agent/base/77876 · LCCN (ENn50021546 · GND (DE11864517X · BNF (FRcb12008289h (data) · ULAN (EN500276645 · NLA (EN35006818 · BAV (EN495/198546 · NDL (ENJA001142150 · WorldCat Identities (ENlccn-n50021546