Lythraceae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Litracee
Lythrum salicaria 20050731 745.jpg
Lythrum salicaria
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Eudicotiledoni centrali
(clade) Superrosidi
(clade) Rosidi
(clade) Eurosidi
(clade) Eurosidi II
Ordine Myrtales
Famiglia Lythraceae
J.St.-Hil., 1805[1]
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Myrtales
Famiglia Lythraceae
Serie tipo
Lythrum
L., 1753
Sinonimi

Sonneratiaceae
Engl. & Gilg
Trapaceae
Dumort., 1829

Generi

Lythraceae (J.St.-Hil., 1805), comunemente nota come Litracee, è una famiglia di piante appartenente all'ordine Myrtales dalla distribuzione cosmopolita[1][2].

Il nome della famiglia, inizialmente definita come Lythrariae, deriva da quello del tipo nomenclaturale di questa, ovvero il genere Lythrum[3].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Le Litracee si concentrano nelle regioni a clima temperato-caldo e tropicale, ma non mancano nelle regioni a clima temperato-freddo. Generalmente amanti dell'umidità (esistono tra le Litracee varie erbe acquatiche), rifuggono dalle regioni desertiche.

In Italia sono presenti nella flora spontanea i generi Ammannia, Lythrum e Trapa. Vengono inoltre utilizzati, anche nei nostri climi, come piante ornamentali i generi Lagerstroemia e Punica.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

All'interno della famiglia delle Lythraceae sono incluse oltre 600 specie[4], ripartite fra i seguenti 28 generi[2]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (FR) Jean Henri Jaume Saint-Hilaire, Lythraceae, in Exposition des familles naturelles et de la germination des plantes, vol. 2, Strasburgo, Treuttel e Würtz, 1805, pp. 175-179.
  2. ^ a b (EN) Lythraceae J.St.-Hil. | Plants of the World Online | Kew Science, su Plants of the World Online. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  3. ^ (EN) Etimologia della famiglia Lythraceae, su www.plantsystematics.org. URL consultato il 17 febbraio 2021.
  4. ^ (EN) Maarten Christenhusz e James W. Byng, The number of known plant species in the world and its annual increase, in Phytotaxa, vol. 3, n. 261, Magnolia Press, 20 maggio 2016, pp. 201-217, DOI:10.11646/phytotaxa.261.3.1.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85079200 · GND (DE4369841-4
Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica