Lupo cattivo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il personaggio Disney, vedi Ezechiele Lupo.
Cappuccetto Rosso e il lupo cattivo in un'immagine di Gustave Doré

Il lupo cattivo, o semplicemente il lupo, è un personaggio ricorrente nella narrativa popolare e in particolare della fiaba. Appare soprattutto nei racconti che hanno scopo di ammonimento, come rappresentazione simbolica del male e del pericolo da cui guardarsi e tenersi alla larga. Fra le fiabe che in maggior misura hanno fissato l'immagine del lupo cattivo nella cultura popolare si possono ricordare Cappuccetto Rosso, I tre porcellini e, nel mondo slavo, Pierino e il lupo. Quest'immagine si riconduce a una più antica tradizione di identificazione del lupo con il male, che è già presente nella favolistica di Esopo e che arriva fino a San Francesco d'Assisi e al mito del licantropo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Da sempre, il lupo ha avuto un ruolo importantissimo nella cultura: la sua abilità come predatore, la ferocia, la forza, le micidiali zanne e il misterioso ululato lo hanno reso protagonista di tantissimi miti, favole e leggende. In generale, le popolazioni nomadi e di cacciatori-raccoglitori lo hanno ammirato per la sua abilità predatoria e la sua lealtà al branco e lo hanno reso un simbolo di lealtà e coraggio, da invocare nella caccia e in guerra; invece le popolazioni sedentarie e di pastori lo hanno sempre calunniato, odiato e perseguitato per la sua pericolosità per le pecore, la difficoltà nel cacciarlo e il fatto che possa diventare, in alcune situazioni, pericoloso anche per l'uomo.

Una descrizione negativa di questo animale si trova già nel Vangelo; Gesù, infatti, paragona più volte i lupi a falsi profeti, persecuzioni e nemici del suo gregge di persone. Questa concezione negativa accompagnerà il lupo per tantissimo tempo, dal Medioevo agli anni '70. E sarà proprio in questo periodo che nasceranno tutte le favole e le storie che vedranno come antagonista il lupo cattivo.

Riferimenti nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella ventisettesima stagione della serie televisiva britannica Dottor Who, la frase "lupo cattivo" ricorre in modo misterioso in ogni episodio[senza fonte]. Alla fine della trentesima stagione si viene a sapere che questo ricorrere della frase è un segnale che l'universo è in pericolo.
  • Nei fumetti Marvel il personaggio di Fenrir è colui che ha gettato le basi per lo stereotipo del Lupo Cattivo: il suo assalto alla dea Idunn ha difatti ispirato la fiaba di Cappuccetto Rosso.
  • È un personaggio secondario in Shrek
  • Fa da co-protagonista nel film Cappuccetto Rosso e gli insoliti sospetti
  • Nella serie a fumetti Fables, il Lupo Cattivo ha assunto l'identità di Bigby Wolf e lavora come sceriffo di Favolandia.
  • Appare anche in Regal Academy.
  • Appare, reinterpretato come un licantropo, nel film dark fantasy Cappuccetto rosso sangue.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura