Lungotevere dei Vallati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lungotevere dei Vallati
Tevere - ponte Garibaldi e ponte Sisto 1000753.JPG
Ponte Garibaldi; a sinistra, il lungotevere
Localizzazione
Stato Italia Italia
Città Roma
Quartiere Regola
Caratteristiche
Tipo strada
Collegamenti
Inizio Ponte Sisto, piazza San Vincenzo Pallotti
Fine Ponte Garibaldi, via Arenula
Trasporti metropolitana (Venezia, Sonnino)

Il lungotevere dei Vallati è il tratto di lungotevere che collega piazza San Vincenzo Pallotti e Ponte Sisto alla via Arenula e al Ponte Garibaldi, a Roma, nel rione Regola[1].

Il lungotevere è dedicato alla famiglia Vallati, antica e nobile famiglia romana; è stato istituito con delibera del 20 luglio 1887[2].

Vi si trova il villino Scafi, progettato da Filippo Galassi e realizzato nel 1886.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Roma C.svg Sarà raggiungibile, al termine dei lavori, dalla stazione Venezia.
Metropolitana di Roma D.svg Sarà raggiungibile, al termine dei lavori, dalla stazione Sonnino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rendina-Paradisi, 1317.
  2. ^ Lungotevere dei Vallati, comune.roma.it. URL consultato il 21 settembre 2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claudio Rendina, Donatella Paradisi, Le strade di Roma. Volume terzo P-Z, Roma, Newton Compton Editori, 2004, ISBN 88-541-0210-5.


Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma