Lungotevere Vittorio Gassman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ponte dell'Industria; a destra, il lungotevere

Il lungotevere Vittorio Gassman, già lungotevere dei Papareschi, è il tratto di lungotevere che collega via Antonio Pacinotti a via Pietro Blaserna, a Roma, nel quartiere Portuense[1].

Il lungotevere è dedicato all'attore e regista genovese Vittorio Gassman, trasferitosi da giovane a Roma e ivi morto nel 2000; è stato istituito con delibera della giunta comunale del 29 dicembre 2006[2]. In precedenza il lungotevere prendeva nome dalla nobile famiglia dei Papareschi (o de Papa o Paparoni)[3].

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Roma D.svg Sarà raggiungibile, al termine dei lavori, dalla stazione Fermi.
Ferrovia regionale laziale FL1.svg
 È raggiungibile dalla stazione di: Roma Trastevere.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rendina-Paradisi, 964.
  2. ^ Lungotevere Vittorio Gassman, su comune.roma.it. URL consultato il 18 settembre 2010.
  3. ^ Lungotevere dei Papareschi, su comune.roma.it. URL consultato il 18 settembre 2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claudio Rendina, Donatella Paradisi, Le strade di Roma. Volume terzo P-Z, Roma, Newton Compton Editori, 2004, ISBN 88-541-0210-5.


Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma