Lunga navigazione aerea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La ricompensa militare per lunga navigazione aerea fu istituita in Italia nel 1926 e con alcune modifiche, è conferita ancora oggi allo scopo di attestare il compimento di venti, quindici e dieci anni di servizio aeronavigante.

Medaglia militare aeronautica[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia militare aeronautica
Flag of Italy (1861-1946) crowned.svg
Regno d'Italia
Tipo Medaglia di benemerenza
Status cessato
Istituzione San Rossore, 9 luglio 1926
Cessazione S. Anna di Valdieri, 31 agosto 1928
Motivo della cessazione sostituita dalla medaglia militare aeronautica di lunga navigazione aerea
Concessa a militari muniti di brevetto militare aeronautico
Concessa per anzianità di servizio aeronavigante oppure essere divenuti permanentemente inabili al volo, mutilati o deceduti in seguito a servizio aeronavigante
Barrette un'aquila ad ali spiegate, dello stesso metallo della medaglia
Incisore Giannino Castiglione
Firma incisore GC
Diametro 33 mm.
Gradi oro, argento e bronzo
Medaglie, decorazioni e ordini cavallereschi italiani
NO BAR (IT).svg

La medaglia militare aeronautica fu istituita nel Regno d'Italia con regio decreto 9 luglio 1926, n. 1376 [1] allo scopo di accordare uno speciale distintivo onorifico ai militari della Regia aeronautica e degli altri corpi armati dello Stato che avevano obbligo di volo e che si rendevano benemeriti per il lungo esercizio di volo.

La medaglia poteva essere di I grado (d'oro), di II grado (d'argento) o di III grado (di bronzo).

Con il regio decreto 31 agosto 1928, n. 2098 [2] la norma istitutiva fu abrogata e la medaglia sostituita dalla medaglia militare aeronautica di lunga navigazione aerea concedibile per premiare l'anzianità di servizio ma non ad honorem o ad memoriam.

Criteri di eleggibilità[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia era conferita dal Ministero dell'Aeronautica ai militari di qualunque grado, muniti di brevetto militare aeronautico, che avevano compiuto 25 anni per la medaglia di I grado, 15 anni per la medaglia di II grado, 10 anni per la medaglia di III grado, in servizio aeronavigante presso reparti militari o comandi aeronautici. Veniva considerato come servizio utile :

  • il tempo trascorso in degenza, in convalescenza ed in aspettativa per ferito o lesioni riportate o per infermità contratte per causa di servizio aeronavigante;
  • il tempo trascorso in prigionia, in seguito ad operazioni aeree o di polizia coloniale.

La medaglia era inoltre conferita ai militari divenuti permanentemente inabili al volo, mutilati o deceduti in seguito a servizio aeronavigante.

La medaglia di grado superiore sostituiva quella di grado inferiore.

Decreto ministeriale 7 settembre 1926[modifica | modifica wikitesto]

I criteri di eleggibilità e le modalità di concessione furono precisati in maniera dettagliata con Decreto ministeriale del 7 settembre 1926[3].

Come previsto dal provvedimento istitutivo, si stabilì tra le altre cose che nel computo del servizio utile agli effetti della concessione, il tempo trascorso in guerra presso i reparti o comandi aeronautici mobilitati dal 24 maggio 1915 al 4 novembre 1918 sarebbe stato valutato con doppio valore mentre sarebbe stato valutato con valore intero più un mezzo il tempo trascorso:

  • durante detto periodo di guerra, presso i campi scuola di aviazione, con la regolare nomina e le funzioni di pilota istruttore di volo;
  • in servizio presso i distaccamenti coloniali di aeronautica.

Poteva essere conferita ad memoriam ai militari brevettati deceduti in seguito ad incidente di volo e ad honorem ai militari brevettati divenuti permanentemente inabili al volo in seguito ad incidenti di volo, all'atto del decesso o della inabilità, prescindendo dalla durata del servizio aeronautico da essi prestato, la Medaglia militare aeronautica di III grado se non era compiuto il tempo utile per maturarne il diritto, oppure quella del grado immediatamente superiore a quella eventualmente già posseduta.

La medaglia poteva essere conferita ad honorem o ad memoriam, con gli stessi criteri, anche ai militari di qualunque corpo armato dello Stato aventi l'obbligo del volo, anche se non muniti di brevetto militare aeronautico, mutilati o deceduti per cause di servizio aeronavigante.

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia consiste in un disco d'oro, d'argento o di bronzo, del diametro di 33 mm., che reca:

sul recto
l'effigie del re e la scritta «VITTORIO EMANUELE III RE D'ITALIA» all'ingiro;
sul verso
all'ingiro la scritta «MEDAGLIA MILITARE AERONAUTICA» ed una corona d'alloro, nella parte superiore del campo un'aquila coronata ad ali spiegate.

Il nastro è di seta, color celeste chiaro e reca al centro un'aquila coronata, rispettivamente d'oro, d'argento o di bronzo.


Medaglia militare aeronautica di lunga navigazione aerea
Flag of Italy (1861-1946) crowned.svg
Regno d'Italia
Tipo Medaglia per anzianità di servizio
Status cessato
Istituzione S. Anna di Valdieri, 31 agosto 1928
Cessazione Roma, 19 dicembre 1935
Motivo della cessazione riforma della normativa
Concessa a militari muniti di brevetto militare aeronautico
Concessa per anzianità di servizio aeronavigante
Barrette un'aquila coronata ad ali spiegate, dello stesso metallo della medaglia
Diametro 33 mm.
Gradi oro, argento e bronzo
Medaglie, decorazioni e ordini cavallereschi italiani
NO BAR (IT).svg

Medaglia militare aeronautica di lunga navigazione aerea[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia militare aeronautica di lunga navigazione aerea fu istituita nel Regno d'Italia con il regio decreto 31 agosto 1928, n. 2098 [2] allo scopo di accordare uno speciale distintivo onorifico ai militari della Regia Aeronautica che si rendevano benemeriti per il lungo esercizio di volo.

La medaglia poteva essere di I grado (d'oro), di II grado (d'argento), o di III grado (di bronzo) ed era identica alla precedente, anche per quanto riguarda il nastro.

Con lo stesso decreto fu abrogata la orma istitutiva della precedente medaglia militare aeronautica.

Criteri di eleggibilità[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia era conferita ai militari di qualunque grado, sia in servizio che in congedo, che avevano compiuto globalmente, anche in più riprese, 20 anni di servizio aeronavigante per la medaglia di I grado, 15 anni per la medaglia di II grado e di 10 anni per la medaglia di III grado e che possedevano uno dei seguenti brevetti militari aeronautici:

  • pilota militare di aeroplano o di idrovolante;
  • osservatore militare di aeroplano o di idrovolante;
  • ufficiale di bordo di dirigibile.

Riforma del 1935[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia militare aeronautica di lunga navigazione aerea
Flag of Italy (1861-1946) crowned.svg
Regno d'Italia
Flag of Italy (2003-2006).svg
Repubblica Italiana
Tipo Medaglia per anzianità di servizio
Status cessato
Istituzione Roma, 19 dicembre 1935
Cessazione 9 ottobre 2010
Motivo della cessazione sostituita dalla medaglia di lunga navigazione aerea
Concessa a militari di qualunque grado, in servizio o in congedo, che possedevano il brevetto di pilota militare di aeroplano o di idrovolante oppure di osservatore militare di aeroplano o di idrovolante
Concessa per anzianità di servizio aeronavigante
Barrette un'aquila ad ali spiegate, dello stesso metallo della medaglia
Gradi oro, argento e bronzo
Medaglie, decorazioni e ordini cavallereschi italiani

La normativa istitutiva del 1928 fu abrogata e la ricompensa nuovamente istituita con modifiche minori, con il regio decreto 19 dicembre 1938, n. 2364 [4], poi modificato con il regio decreto 12 gennaio 1942, n. 233[5].

La medaglia militare aeronautica di lunga navigazione aerea continuò ad essere conferita dal Ministro dell'aeronautica ai militari di qualunque grado, in servizio o in congedo, che possedevano il brevetto di pilota militare di aeroplano o di idrovolante oppure di osservatore militare di aeroplano o di idrovolante e che avessero compiuto globalmente, anche in più riprese:

  • 20 anni di servizio aeronavigante per la medaglia di I grado (d'oro),
  • 15 anni per la medaglia di II grado (d'argento),
  • 10 anni per la medaglia di III grado (di bronzo),

ed il numero di ore di volo minimo stabilito dal Ministero dell'aeronautica.

La medaglia di grado superiore sostituiva quella di grado inferiore.

Repubblica italiana[modifica | modifica wikitesto]

La normativa del 1935[4] restò in vigore anche dopo la caduta della monarchia e la nascita della Repubblica italiana.

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

La versione "repubblicana" della medaglia fu definita ufficialmente nel 1953[6], essa consiste in un disco d'oro, argento o bronzo del diametro di 35,5 mm. che reca:

sul recto
una testa alata di donna (l'Italia), con corona turrita sulla quale è una stella a cinque punte, affiancata da cinque teste di aquila; in basso la parte superiore del globo terracqueo dietro un banco di nubi e la firma «P.MORBIDUCCI»; nel giro la dicitura «LUNGA NAVIGAZIONE AEREA» in basso e sulla destra;
sul verso
nei tre quinti superiori del campo, un'aquila ad ali spiegate che stringe fra gli artigli un ramo di quercia e con la testa rivolta a destra verso una stella a cinque punte, raggiante; sotto «REPUBBLICA ITALIANA»; in basso nel giro "Z" oppure "Z917" sulla medaglia d'oro.

Il nastro è di color celeste e reca al centro un'aquila ad ali spiegate, dello stesso metallo della medaglia.


Medaglia di lunga navigazione aerea
Flag of Italy (2003-2006).svg
Repubblica Italiana
Tipo Medaglia per anzianità di servizio
Status attuale
Istituzione 15 marzo 2010, in vigore dal 9 ottobre 2010
Concessa a militari di qualunque grado, in servizio o in congedo, muniti di brevetto militare aeronautico[7]
Concessa per anzianità di servizio aeronavigante
Barrette un'aquila ad ali spiegate, dello stesso metallo della medaglia
Gradi oro, argento, bronzo
Medaglie, decorazioni e ordini cavallereschi italiani
Medaglia militare aeronautica per lunga navigazione aerea 20 BAR.svg

Nastro della medaglia d'oro
Medaglia militare aeronautica per lunga navigazione aerea 15 BAR.svg
Nastro della medaglia d'argento
Medaglia militare aeronautica per lunga navigazione aerea 10.svg
Nastro della medaglia di bronzo

Medaglia di lunga navigazione aerea[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 la normativa esistente è stata abrogata e la ricompensa riconfermata come medaglia di lunga navigazione aerea dal Codice dell'ordinamento militare[8], la relativa disciplina è contenuta nel Regolamento[7], entrambi in vigore dal 2010.

Criteri di eleggibilità[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia è conferita dal Ministero della difesa al personale delle Forze Armate e della Guardia di Finanza in servizio o in congedo, in possesso del brevetto in regolare corso di validità di pilota o navigatore militare oppure di osservatore militare di velivolo e che abbia compiuto:

  • 20 anni di effettivo servizio aeronavigante e 600 ore di volo per la medaglia di I grado in oro,
  • 15 anni di effettivo servizio aeronavigante e 450 ore di volo per la medaglia di II grado in argento,
  • 10 anni 10 di effettivo servizio aeronavigante e 300 ore di volo per la medaglia di III grado in bronzo,

percependo le indennità di aeronavigazione per semestre.

La Medaglia di grado superiore sostituisce quella di grado inferiore[9].

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia va portata appesa ad un nastro di seta celeste chiaro, recante al centro un'aquila d'oro, d'argento o di bronzo.

Il Ministero della difesa rilascia i brevetti di autorizzazione a fregiarsi della medaglia.

Versione per la Polizia di Stato[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia al merito di lunga navigazione aerea
Medaglia al merito di lunga navigazione aerea per la Polizia di Stato
Flag of Italy (2003-2006).svg
Repubblica Italiana
Tipo Medaglia per anzianità di servizio
Status attuale
Istituzione 5 giugno 1990
Concessa a appartenenti alla Polizia di Stato
Concessa per anzianità di servizio aeronavigante
Barrette una stelletta dello stesso metallo della medaglia
Diametro 35 mm.
Gradi oro, argento, bronzo
Medaglie, decorazioni e ordini cavallereschi italiani
AereaPS20.png

Nastro della medaglia d'oro
AereaPS15.png
Nastro della medaglia d'argento
AereaPS10.png
Nastro della medaglia di bronzo

Con Decreto ministeriale del 5 giugno 1990[10] è stata istituita una nuova versione della medaglia per gli appartenenti alla Polizia di Stato: la medaglia al merito di lunga navigazione aerea in tre classi:

  • I classe in oro per 20 anni di servizio aeronavigante e almeno 600 ore di volo;
  • II classe in argento per 15 anni di servizio aeronavigante e almeno 450 ore di volo;
  • III classe in bronzo per 10 anni di servizio aeronavigante e almeno 300 ore di volo.

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia consiste in un disco d'oro, argento o bronzo del diametro di 35 mm. che reca:

sul recto
il condor stilizzato raffigurato nello stemma del Servizio aereo della Polizia di Stato, contornato dalla dicitura «AL MERITO DI LUNGA NAVIGAZIONE AEREA»;
sul verso
una corona chiusa composta per metà da fronde di alloro e per metà da fronde di quercia, fasciate ai quattro lati e contenente, racchiuso nella base inferiore, il fregio della Polizia di Stato, lungo il bordo superiore della corona la scritta «POLIZIA DI STATO»

La medaglia si porta al alto sinistro del petto appesa ad un nastro di seta color cremisi della larghezza di 37 mm., tramezzato da una lista in palo di colore azzurro della larghezza di 21 mm. Il nastro reca al centro una stelletta dello stesso metallo della medaglia.

Versione per il Corpo forestale dello Stato[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia di lunga navigazione aerea
Medaglia di lunga navigazione aerea per il Corpo forestale dello Stato
Flag of Italy (2003-2006).svg
Repubblica Italiana
Tipo Medaglia per anzianità di servizio
Status attuale
Istituzione 27 luglio 2006
Concessa a appartenenti al Corpo forestale dello Stato che abbiano conseguito uno dei brevetti aeronautici riconosciuti dall’Amministrazione
Concessa per anzianità di servizio aeronavigante
Diametro 36 mm.
Gradi oro, argento, bronzo
Medaglie, decorazioni e ordini cavallereschi italiani
Medaglia di lunga navigazione aerea CFS 20 BAR.svg

Nastrino della medaglia d'oro
Medaglia di lunga navigazione aerea CFS 15 BAR.svg
Nastrino della medaglia d'argento
Medaglia di lunga navigazione aerea CFS 10 BAR.svg
Nastrino della medaglia di bronzo

Con Decreto ministeriale 444/298 del 27 luglio 2006[11] è stata istituita una nuova versione della ricompensa: la medaglia di lunga navigazione aerea in tre classi destinata agli appartenenti al Corpo forestale dello Stato che abbiano conseguito uno dei brevetti aeronautici riconosciuti dall'Amministrazione, secondo le seguenti modalità:

  • I classe in oro per 20 anni di servizio aeronavigante e almeno 600 ore di volo;
  • II classe in argento per 15 anni di servizio aeronavigante e almeno 450 ore di volo;
  • III classe in bronzo per 10 anni di servizio aeronavigante e almeno 300 ore di volo.

La medaglia di classe superiore assorbe quelle di grado inferiore.

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

La medaglia consiste in un disco d'oro, argento o bronzo del diametro di 36 mm. che reca:

sul recto
all'ingiro «LUNGA NAVIGAZIONE AEREA» e fronde di quercia, nel campo due aquile che spiccano il volo;
sul verso
l'emblema della Repubblica Italiana nel campo.

Nastro: della larghezza di mm 37, di colore celeste tramezzato da una lista in palo della larghezza di mm 12 composta da tre bande in palo nei colori bianco, verde, bianco della larghezza di mm 5 nelle bande bianche e di mm 2 nella banda verde.

Nastrino: nelle dimensioni di mm 37x10, nella lista, bande e colori del nastro, avrà nella parte mediana un'aquila nel colore corrispondente al grado.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regio decreto n. 1376 del 9 luglio 1926, Istituzione della «Medaglia militare aeronautica», pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 198 del 26 agosto 1926, p. 3773.
  2. ^ a b Regio decreto n. 2098 del 31 agosto 1928, Istituzione della medaglia militare aeronautica di lunga navigazione aerea, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 225 del 27 settembre 1928, p. 4622.
  3. ^ Decreto ministeriale 7 settembre 1926 Conferimento della «Medaglia militare aeronautica», pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 254 del 3 novembre 1926, p. 4795.
  4. ^ a b Regio decreto n. 2364 del 19 dicembre 1935 Norme per il conferimento della medaglia militare aeronautica di lunga navigazione aerea, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 18 del 23 gennaio 1936, p. 178.
  5. ^ Regio decreto n. 233 del 12 gennaio 1942-XX Modificazione de11'art. 4 del Regio decreto 19 dicembre 1935.XIV, n. 2364, che detta norme per il conferimento della medaglia militare aeronautica di lunga navigazione aerea, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 74 del 31 marzo 1942, p. 1244
  6. ^ Decreto del presidente della Repubblica n. 331 del 10 febbraio 1953 Modificazione dei modelli del distintivo di onore per i mutilati di guerra, della croce per anzianità di servizio della medaglia militare al merito di lungo comando, della medaglia al valore aeronautico e della medaglia militare aeronautica di lunga navigazione, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 108 del 12-5-1953.
  7. ^ a b Decreto del presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 90, articolo 849 Testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare, a norma dell'articolo 14 della legge 28 novembre 2005, n. 246, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 140 del 18 giugno 2010 - Supplemento Ordinario n. 131.
  8. ^ Decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, articolo 1464 Codice dell'ordinamento militare, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 8 maggio 2010, n. 106 - S.O. n. 84.
  9. ^ STATO MAGGIORE DELL'ESERCITO, pp. 47-48.
  10. ^ Decreto del Ministro dell'Interno Criteri per la concessione dei riconoscimenti per anzianità di servizio e per merito di servizio e relativi segni distintivi del 5 giugno 1990.
  11. ^ Decreto del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Archiviato il 16 febbraio 2015 in Internet Archive. n. 444/298 del 27 luglio 2006.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]