Luminosa Bogliolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luminosa Bogliolo
Luminosa Bogliolo at the 2020 Triveneto Meeting in Trieste, Italy.jpg
Luminosa Bogliolo nel 2020
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 58 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Ostacoli alti
Società Fiamme Oro
Record
60 m 7"54 (indoor - 2020)
100 m 11"68 (2021)
60 hs 7"99 (indoor - 2021)
100 hs 12"75 Record nazionale (2021)
Carriera
Società
2009-2019CUS Genova flag.svg CUS Genova
2019-Fiamme Oro
Nazionale
2017-Italia Italia7
Palmarès
Universiadi 1 0 0
Giochi del Mediterraneo 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 1º agosto 2021

Luminosa Bogliolo (Albenga, 3 luglio 1995) è un'ostacolista italiana, attuale primatista nazionale dei 100 metri ostacoli.

Studentessa di medicina veterinaria a Torino, è allenata da Ezio Madonia e Antonio Dotti.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata ad Albenga, in provincia di Savona, ha iniziato a praticare l'atletica leggera all'età di 13 anni presso la società di atletica del suo paese, l'Atletica Ceriale San Giorgio, per poi passare nel 2009 nelle file del CUS Genova. Dopo aver gareggiato in diverse rassegne nazionali giovanili, nel 2017 ha partecipato agli Europei under 23 di Bydgoszcz non riuscendo a qualificarsi per la finale dei 100 m ostacoli. Nello stesso anno ha gareggiato alle XXIX Universiadi di Taipei, fermandosi ancora una volta alle semifinali. In Italia ha disputato la finale dei 100 m ostacoli ai campionati italiani assoluti, piazzandosi al sesto posto.

L'anno successivo, al meeting di Savona, ha corso i 100 m ostacoli in 12"99, diventando la quinta italiana di sempre capace di scendere sotto la barriera dei 13 secondi nella specialità e ottenendo il minimo di qualificazione per gli Europei assoluti. Ha poi preso parte ai XVIII Giochi del Mediterraneo di Tarragona, dove ha conquistato la medaglia d'argento nei 100 m ostacoli con il tempo di 13"30, a pari merito con la greca Elisavet Pesiridou. Ai campionati europei di Berlino 2018 ha superato le batterie di qualificazione dei 100 m ostacoli con l'ultimo tempo di ripescaggio, venendo eliminata nella successiva semifinale con 13"09. Nello stesso anno ha conquistato a Pescara il suo primo titolo italiano assoluto, vincendo la finale dei 100 m ostacoli in 13"21.

Nel 2019 è entrata a far parte delle Fiamme Oro. Il 30 giugno dello stesso anno, in occasione del meeting Resisprint di La Chaux-de-Fonds, in Svizzera, ha migliorato il suo primato personale dei 100 m ostacoli portandolo a 12"78, seconda prestazione italiana di sempre, a due centesimi dal record italiano stabilito da Veronica Borsi nel 2013.[2] In finale ha eguagliato lo stesso record italiano, ma la prestazione non è stata omologata per vento oltre i limiti. L'11 luglio dello stesso anno ha vinto la medaglia d'oro nei 100 m ostacoli alle XXX Universiadi di Napoli con il tempo di 12"79, a un centesimo dal record personale e a tre centesimi dal primato nazionale. Il 27 luglio ha conquistato a Bressanone il suo secondo titolo italiano assoluto della specialità correndo in 12"85. Ad agosto ha vinto i 100 m ostacoli agli Europei a squadre di Bydgoszcz imponendosi prima con 12"83 nelle semifinali e poi con 12"87 in finale, precedendo la tedesca Cindy Roleder. Ad ottobre ha infine gareggiando ai campionati mondiali di Doha 2019, vincendo la propria batteria dei 100 m ostacoli con il tempo di 12"80 ma venendo eliminata in semifinale con 13"06, concludendo una stagione comunque molto positiva. Durante il 2019 è infatti scesa regolarmente per 9 volte sotto i 13" nei 100 m ostacoli, 11 se si considerano le prestazioni ventose.

Ai Giochi olimpici di Tokyo 2020 ha migliorato di un centesimo il record italiano dei 100 m ostacoli arrivando quarta nella propria semifinale con il tempo di 12"75, dopo aver corso le batterie in 12"93.

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

100 metri ostacoli[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Tempo Luogo Data Rank. Mond.
2021 12"75 Giappone Tokyo 1-8-2021 17ª
2020 12"79 Finlandia Turku 11-8-2020
2019 12"78 Svizzera La Chaux-de-Fonds 30-6-2019 20ª
2018 12"99 Italia Savona 23-5-2018 61ª
2017 13"44 Italia Trieste 1-7-2017 245ª
2016 13"85 Italia Milano 2-6-2016 590ª
2015 14"18 Italia Torino 25-7-2015 1006ª
2014 14"38 Italia Savona 28-6-2014
2013 14"62 Italia Savona 20-6-2013
Italia Rieti 15-6-2013
2012 14"83 Italia Firenze 30-6-2012
2011 15"02 Italia Rieti 2-10-2011

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2017 Europei U23 Polonia Bydgoszcz 100 m hs Semifinale 13"50
Universiadi Taiwan Taipei 100 m hs Semifinale 13"99
4×100 m Finale nf
2018 Giochi del Mediterraneo Spagna Tarragona 100 m hs Argento Argento 13"30
Europei Germania Berlino 100 m hs Semifinale 13"09
2019 Europei indoor Regno Unito Glasgow 60 m hs Semifinale 8"11
Universiadi Italia Napoli 100 m hs Oro Oro 12"79
Mondiali Qatar Doha 100 m hs Semifinale 13"06
2021 Europei indoor Polonia Toruń 60 m hs 7"99 =Miglior prestazione personale
Giochi olimpici Giappone Tokyo 100 m hs Semifinale 12"75 Record nazionale

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2017
2018
2019
2020
2021
2022

Altre competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2019
2020
2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luminosa Bogliolo, su fidal.it. URL consultato il 9 settembre 2018.
  2. ^ Splende Bogliolo: 12.78 a un passo dal primato, su fidal.it, 30 giugno 2019. URL consultato il 30 giugno 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]