Luke Rhinehart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luke Rhinehart

Luke Rhinehart, pesudonimo di George Powers Cockcroft (Albany, 15 novembre 1932), è uno scrittore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato George Powers Cockcroft ad Albany, nello stato di New York, vive e lavora a Canaan[1].

Dopo un Bachelor of Arts alla Cornell University e un Master of Arts con Dottorato di ricerca alla Columbia University si è dedicato all'insegnamento prima di diventare scrittore a tempo pieno[2].

Il suo esordio nella narrativa è avvenuto nel 1971 con il romanzo L'uomo dei dadi, una pseudoautobiografia nella quale Lucius Rheinhart, un annoiato psichiatra di successo, dedide di affidare la propria vita al caso, semplicemente lanciando un dado[3]. L'opera ha ottenuto un successo immediato arrivando a vendere 2 milioni di copie e rendendo l'autore un cult per la controcultura anni 70 inspirando anche un documentario, una serie tv e canzoni come Such a Shame dei Talk Talk[4].

In seguito ha pubblicato altri 9 romanzi tra il grottesco e il satirico confermando la vena dissacratoria dello scrittore[5].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Sposato con la scrittrice Ann Cockcroft, conosciuta nel 1954, la coppia ha tre figli[6].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • (The Dice Man) (1971)
L'uomo dado, Milano, Rizzoli, 1973 Traduzione di Marina Valente
L'uomo dei dadi, Milano, Marcos y Marcos, 2004 Traduzione di Marina Valente ISBN 88-7168-390-0
  • Matari (1975)
  • The Book of est (1976)
  • Alla fine del mondo (Long Voyage Back) (1983), Milano, Frassinelli, 1985 Traduzione di Tilde Riva ISBN 88-7684-025-7
  • Adventures of Wim (1986)
  • The Search for the Dice Man (1993)
  • The Book of the Die (2000)
  • Naked Before the World: A Lovely Pornographic Love Story (2008)
  • Jesus Invades George: An Alternative History (2013)
  • Invasion (2016)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Scheda dell'autore, su goodreads.com. URL consultato il 13 dicembre 2017.
  2. ^ (EN) Profilo dello scrittore, su simonandschuster.com. URL consultato il 13 dicembre 2017.
  3. ^ (EN) Three days with The Dice Man: ‘I never wrote for money or fame', su theguardian.com. URL consultato il 13 dicembre 2017.
  4. ^ (EN) Luke Rhinehart Books & Biography, su harpercollins.co.uk. URL consultato il 13 dicembre 2017.
  5. ^ Biografia, su marcosymarcos.com. URL consultato il 13 dicembre 2017.
  6. ^ (EN) In search of The Dice Man: An extraordinary journey to track down a cult author, su independent.co.uk. URL consultato il 13 dicembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN49754822 · ISNI (EN0000 0000 8128 7605 · LCCN (ENn50044503 · GND (DE10795270X · BNF (FRcb126581419 (data)