Luisa Pugnali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luisa Pugnali
Nazionalità Italia Italia
Altezza 168 cm
Peso 61 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Termine carriera 2021
Carriera
Squadre di club1
2008-2016Grifo Perugia134 (60)
2014-2015Riviera di Romagna25 (13)
2015-2016San Zaccaria14 (2)
2017-2018San Zaccaria22 (7)[1]
2018-2019Roma16 (3)
2019-2020Sassuolo13 (2)
2020-2021Florentia S.G.17 (2)
Nazionale
2010Italia Italia U-173 (2)
2011-2013Italia Italia U-1911 (4)
2012Italia Italia U-201 (0)
2015-2017Italia Italia U-23? (?)
2015-2016Italia Italia3 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 maggio 2021

Luisa Pugnali (Assisi, 20 marzo 1994) è un'ex calciatrice italiana, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver iniziato in squadre miste, a 14 anni passa nel settore giovanili della Grifo Perugia. Con le perugine rimane sei stagioni, contribuendo alla promozione in Serie A conquistata al termine del campionato 2011-2012, e che manterrà fino alla retrocessione del difficile campionato 2013-2014, che vede la squadra chiudere 15ª al termine della stagione.

Nell'estate 2014 passa in prestito al Riviera di Romagna, restando così in Serie A anche per la stagione successiva[2]. Con la Riviera di Romagna colleziona 13 reti in 25 incontri, ma non riesce ad evitare la retrocessione della squadra.

Durante il calciomercato estivo 2015, il Grifo Perugia la gira in prestito nuovamente, ma stavolta al San Zaccaria, società di Ravenna[3].

Nell'estate 2019 si trasferisce al Sassuolo, rimanendo in Serie A[4].

A luglio 2020 cambia di nuovo squadre, passando alla Florentia S.G.[5]. Al termine della stagione, in concomitanza con la cessione del titolo sportivo da parte della Florentia San Gimignano, Pugnali si è ritirata dal calcio giocato[6].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2008 viene convocata alle selezioni per le giovanili della nazionale di calcio femminile italiana seguendo la trafila delle varie selezioni per età passando dalla Under-17 alla Under-19 ed infine alla Under-20.

Enrico Sbardella la convoca nella squadra che giocherà nella prima fase di qualificazione al Campionato europeo di calcio femminile Under-17 2010. Il debutto avviene il 16 ottobre 2009 a Pratteln, nella partita contro le faroesi, incontro che terminerà con la vittoria delle Azzurrine per un netto 7 a 0.[7]

Nel giugno 2012, Corrado Corradini la convoca nella Nazionale Under-20 che si avvia a giocare nella fase a gironi del Mondiale del Giappone[8] Pugnali scende in campo da titolare il 22 agosto a Saitama, nel match perso dalle Azzurrine per 2 a 0 con le pari età della Corea del Sud. Al termine delle fasi eliminatorie l'Italia conquista un solo punto, concludendo subito l'avventura con l'eliminazione dal torneo.[9][10]

Sempre nel 2012 viene convocata nella Nazionale Under-19, per la prima fase di qualificazione al campionato europeo 2013 di categoria[11] Superato il primo turno al primo posto, nel secondo le Azzurrine vengono eliminate collezionando un solo punto in tre gare.

Nel novembre 2015 è nella lista delle 22 atlete convocate dal ct Antonio Cabrini per la doppia amichevole che la Nazionale maggiore ha disputato il 3 dicembre a Guiyang e il 6 dicembre a Qujing con la Nazionale cinese.[12] In quell'occasione scende in campo da titolare nella seconda partita vinta dalla Cina per 2-0, rilevata all'85' da Valentina Giacinti.[13]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-12-2015 Qujing Cina Cina 2 – 0 Italia Italia Amichevole - Uscita al 85’ 85’
2-3-2016 Dherynia Italia Italia 2 – 0 Ungheria Ungheria Cyprus Cup 2016 - Ingresso al 83’ 83’
4-3-2016 Larnaca Italia Italia 1 – 1 Irlanda Irlanda Cyprus Cup 2016 - Ingresso al 46’ 46’ Red card.svg 89’
Totale Presenze 3 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Grifo Perugia: 2011-2012 Girone C

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 23 (9) se si comprendono anche i play-out.
  2. ^ Riviera di Romagna, arriva Luisa Pugnali, su rivieradiromagnacalcio.it. URL consultato l'8 settembre 2014 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2014).
  3. ^ Nuovo rinforzo in attacco, presa Luisa Pugnali, su usdsanzaccaria.it. URL consultato il 29 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2015).
  4. ^ Calciomercato, arrivano Labate, Molin e Pugnali!, su sassuolocalcio.it, 2 agosto 2019. URL consultato il 2 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 2 agosto 2019).
  5. ^ Luisa Pugnali a San Gimignano!, su florentiasangimignano.it, 11 luglio 2020. URL consultato l'11 luglio 2020.
  6. ^ Stefano Berardo, Speciale Calciomercato, su calciofemminileitaliano.it, 1º luglio 2021. URL consultato il 9 luglio 2021.
  7. ^ UEFA, Luisa Pugnali.
  8. ^ Under 20 femminile: 28 calciatrici convocate per il raduno del 10 giugno, in FIGC, http://www.figc.it/index.shtml, 31 maggio 2012. URL consultato il 25 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 26 agosto 2014).
  9. ^ FIFA, Scheda Luisa Pugnali.
  10. ^ Comunicato stampa FIGC (PDF), in FIGC, http://www.figc.it/index.shtml, 22 agosto 2012. URL consultato l'8 settembre 2014.
  11. ^ Le convocate per la 1ª fase di qualificazione al Campionato Europeo, in FIGC, http://www.figc.it/index.shtml, 18 ottobre 2012. URL consultato l'8 settembre 2014.
  12. ^ Doppia amichevole in Cina: 22 convocate per le sfide in programma a Guiyang e Qujing, su Figc.it, 23 novembre 2015. URL consultato il 10 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2015).
  13. ^ In 30mila allo stadio per le Azzurre. A Qujing la Cina vince 2-0 la seconda amichevole, su Figc.it, 6 dicembre 2015. URL consultato il 10 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]