Luigi Zoja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il karateka e imprenditore, vedi Luigi Zoia.
Luigi Zoja

Luigi Zoja (Varese, 19 agosto 1943) è uno psicoanalista e sociologo italiano. Laureatosi in economia, ha compiuto le sue prime ricerche sociologiche nella seconda metà degli anni sessanta. Ha poi studiato presso il C.G. Jung Institut di Zurigo.

Biografia e carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la laurea a Milano, ha continuato per un breve periodo con studi in ambito sociologico a partire dalla fine degli anni sessanta. Di lì a poco, frequenta l'Istituto C.G. Jung di Zurigo, presso cui consegue il diploma di psicologo analista e successivamente insegna.[1]. È stato sposato con la psicoanalista Silvana Plateo.

Ha lavorato in passato a Zurigo e New York, ed attualmente lavora a Milano.

Già membro dell'Association of Graduate Analytical Psychologists e della Schweizerische Gesellschaft fur Analytische Psychologie, dal 1984 al 1993 è stato presidente del CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica). Dal 1998 al 2001, ha presieduto la International Association for Analytical Psychology (IAAP).

Dal 2001 al 2007, è stato presidente del Comitato Etico internazionale dell'IAAP.

Pubblica articoli su L'Unità, Il Fatto Quotidiano, Il Venerdì di Repubblica e Il manifesto.

I suoi saggi e libri sono stati variamente tradotti all'estero in molte lingue, interpretano vari comportamenti problematici del giorno d'oggi (dipendenze, consumismo sfrenato, assenza di una figura paterna, la proiezione in politica di odio e paranoia, e vari altri) alla luce dei miti, della tradizione letteraria e delle tematiche archetipiche.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Libri in inglese[modifica | modifica wikitesto]

  • Drugs, Addiction, and Initiation: The Modern Search for Ritual. 1st ed. Boston: Sigo, 1989; 2nd ed. Einsiedeln, CH: Daimon, 2000. ISBN 3-85630-595-5.
  • Growth and Guilt: Psychology and the Limits of Development, 1995. ISBN 0-415-11661-9.
  • The Father: Historical, Psychological, and Cultural Perspectives. London & New York: Brunner-Routledge, 2001. ISBN 1-58391-107-3. [Gradiva Award, 2002]
  • Jungian Reflections on September 11: A Global Nightmare. Eds. Luigi Zoja and Donald Williams. Einsiedeln, CH: Daimon, 2002. ISBN 3-85630-619-6.
  • Cultivating the Soul. London: Free Association, 2005. ISBN 1-85343-758-1.
  • Ethics and Analysis. College Station: Texas A & M University Press, 2007. ISBN 978-1-58544-578-3. [Gradiva Award, 2009]
  • Violence in History, Culture, and the Psyche: Essays. New Orleans: Spring Journal Books, 2009. ISBN 978-1-882670-50-5.
  • Paranoia: The Madness that Makes History. London & New York: Routledge, 2017. ISBN 978-1138673540

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luigi Zoja: "Siamo vittime di noia e paranoia e non viviamo più di miti universali", su repubblica.it, 31 agosto 2015.
  2. ^ Albo vincitori premi Rhegium Julii (PDF), su rhegiumjulii.it. URL consultato il 13 ottobre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN208465194 · ISNI (EN0000 0003 8538 1713 · SBN CFIV204474 · LCCN (ENn88044734 · GND (DE124101321 · BNF (FRcb12457149g (data) · J9U (ENHE987007434784105171 · CONOR.SI (SL89589603 · WorldCat Identities (ENlccn-n88044734