Luigi Vittorio Bertarelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bertarelli in tenuta da speleologo

Luigi Vittorio Bertarelli (Milano, 21 giugno 185919 gennaio 1926) è stato un geografo e speleologo italiano.

Nel 1894 fu, insieme con Federico Johnson e con altri cinquantacinque velocipedisti, uno dei soci fondatori del Touring Club Ciclistico Italiano, che diverrà poi Touring Club Italiano nel XX secolo, di cui fu anche il primo presidente. Grazie alle molteplici iniziative da lui intraprese con il valido aiuto di Arturo Mercanti, che dal 1906 al 1915 fu Segretario Generale dello stesso T.C.I., il numero degl'iscritti superò ben presto la cifra di centomila. Diresse la compilazione della Guida d'Italia del Touring Club Italiano edita in 17 volumi a partire dal 1914, della Carta d'Italia del Touring Club Italiano in 58 fogli e dell'Atlante Internazionale del Touring Club Italiano.

Fu anche speleologo: nel 1900 fu il primo ad esplorare, se pure parzialmente, la grotta Remeron (nei pressi di Varese)[1]; scrisse anche, assieme ad Eugenio Boegan, il libro Duemila grotte: quarant'anni di esplorazioni nella Venezia Giulia (Touring Club Italiano, 1926).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luigi Vittorio Bertarelli, a cura di Luca Clerici, "Insoliti viaggi: l'appassionante diario di un precursore", Touring Editore, 2004.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN61669999 · ISNI: (EN0000 0001 2280 7794 · GND: (DE123575257 · BNF: (FRcb12681878h (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie