Luigi Tallarico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luigi Tallarico a Pizzo Calabro nel 1986.

Luigi Tallarico (Crotone, 9 novembre 1926) è un critico d'arte e giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di origine calabrese[1] e da tempo residente a Roma, ha pubblicato saggi, monografie e articoli su molti e importanti artisti e letterati italiani del '900 e del 2000, spesso del futurismo: Filippo Tommaso Marinetti, Umberto Boccioni, Carlo Carrà, Mario Sironi, Mino Delle Site, Osvaldo Peruzzi, Antonio Fiore e Roberto Tirelli. Ha curato numerose mostre e convegni sulla cultura italiana contemporanea nella Sala del Senato della Repubblica a Roma.

Già collaboratore del quotidiano Secolo d'Italia e della rivista di Roma Futurismo Oggi, curata dall'aeropittore Enzo Benedetto, dagli anni novanta ne cura il successivo centro omonimo.

È segretario generale del SLSI[2]; nel 1995 è stato premiato per l'attività culturale e pluridecennale con la medaglia d'argento del Ministero dei Beni Culturali e nel 2001 con il premio speciale della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Nel 2009 ha curato a Lecce, per il centenario del futurismo, la mostra Futurismo nel suo centenario: la continuità[3].

Nel 2013 ha partecipato come relatore al convegno Eredità a attualità del futurismo[4], a cura di Antonio Saccoccio, Giancarlo Carpi, il Comune di Roma e l'Università degli Studi "Tor Vergata" di Roma.

Opere (selezione)[modifica | modifica wikitesto]

  • Luigi Tallarico, Verifica del futurismo, introduzione e presentazione di Enzo Benedetto, Roma, Giovanni Volpe Editore, 1970.
  • Luigi Tallarico, Le cento anime di Filippo Tommaso Marinetti, Roma-Siracusa, Cartia Editore, 1977.
  • Per una ideologia del futurismo, presentazione di Giovanni Calendoli, Roma, Giovanni Volpe Editore, 1977.
  • Luigi Tallarico, Avanguardia e tradizione, Roma, Giovanni Volpe Editore, 1981.
  • Luigi Tallarico, Boccioni, Reggio Calabria, Parallelo 38, 1985.
  • Luigi Tallarico, Gli anni del consenso e del primato tra futurismo e metafisica, Ferrara, Libreria Editrice Belriguardo, 1993.
  • Luigi Tallarico, Boccioni dal Meridione all'Europa, Ferrara, Libreria Editrice Belriguardo, 1997.
  • Luigi Tallarico, Futurismo nel suo centenario: la continuità, Galatina, Congedo Editore, 2009.
  • Luigi Tallarico, Un secolo futurista, Alghero, Edizioni Nemapress, 2009.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'argento ai benemeriti della scuola della cultura e dell'arte - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'argento ai benemeriti della scuola della cultura e dell'arte
— Roma, 2 gennaio 1995[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN77602139 · ISNI (EN0000 0000 8396 3371 · SBN IT\ICCU\CFIV\073802 · LCCN (ENn79150231 · GND (DE13936224X · BNF (FRcb12680192w (data)