Luigi Pizzardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luigi Pizzardi

Sindaco di Bologna
Durata mandato 6 aprile 1860 –
3 settembre 1861
Predecessore carica istituita
Successore Ulisse Cassarini sindaco facente funzioni

Senatore del Regno d'Italia
Legislature dalla VII (nomina VIII)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Destra storica
Professione amministratore pubblico

Luigi Pizzardi (Castel Maggiore, 31 ottobre 1815Bologna, 3 settembre 1871) è stato un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Marchese, appartenente ad una famiglia bolognese con ricche proprietà terriere, già dal 1846 era fra i principali esponenti politici di Bologna. Fu il primo sindaco della città. Nel 1860 venne nominato senatore del Regno d'Italia[1], ma non partecipò all'attività del Senato. Donò ingenti beni all'Ospedale Maggiore perché venisse costruito l'attuale ospedale Bellaria.

Nel 1920 gli eredi donarono al Museo del Risorgimento e alla Galleria d'arte moderna (Bologna) alcuni grandi quadri ottocenteschi che avevano ornato il celebre Salone del Risorgimento voluto da Pizzardi nel suo palazzo.

L'archivio della famiglia Pizzardi si trova a Bologna nel Palazzo Ratta di via Castiglione 24.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
— 17 luglio 1921[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Pizzardi Luigi, su notes9.senato.it. URL consultato il 18/03/1860.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN30345303 · ISNI (EN0000 0000 5114 3619 · LCCN (ENnr95008035 · GND (DE119380099 · CERL cnp00554349 · WorldCat Identities (ENlccn-nr95008035
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie