Luigi Piotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi Piotti
Nazionalità Italia Italia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1955-1958
GP disputati 8 (5 partenze)
 

Luigi Piotti (Milano, 27 ottobre 1913Godiasco, 19 aprile 1971) è stato un pilota automobilistico e imprenditore italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Facoltoso uomo d'affari che corre spesso e senza problemi da pilota privato con macchine da sé acquistate ed iscritte[1][2][3], il 6 giugno 1954 vince la 12 ore di Hyeres in coppia con Maurice Trintignant, su una Ferrari 250 Monza di sua proprietà[3][4][5][6].

È al via per la prima volta a un Gran Premio di Formula 1 nel 1956, per la precisione al Gran Premio d'Argentina, concluso con il ritiro, dopo che nella stagione precedente era stato iscritto al Gran Premio d'Italia su una Arzani-Volpini, senza qualificarsi per la partenza.

Nella stessa stagione partecipa anche al Gran Premio d'Italia, dove giunge sesto[7], suo miglior piazzamento in carriera. L'anno successivo si presenta a quattro GP, e si qualifica a tre; conclude solo il primo in Argentina, dove giunge decimo.

Nel 1958 prende parte per l'ultima volta a una corsa di F1, a Monaco, mancando la qualificazione, e si dedica ad altre attività extralavorative[3].

Riposa al Cimitero Monumentale di Milano, nel Rialzato AB di Ponente, nella tomba 764[8].

Risultati in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

1955 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
Volpini Arzani-Volpini NP 0
1956 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
Pilota privato Maserati 250F Rit 6 0
1957 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Pescara-Stemma.png Flag of Italy.svg Punti Pos.
Pilota privato Maserati 250F 10 NQ Rit Rit 0
1958 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg Flag of Morocco.svg Punti Pos.
OSCA OSCA NQ 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luigi Piotti, su www.historicracing.com. URL consultato il 03 marzo 2017.
  2. ^ MAB, Sunday,, su grandprixinsider.wordpress.com, 19 aprile 2009. URL consultato il 03 marzo 2017.
  3. ^ a b c (EN) Luigi Piotti - Racing Profile, in Motor Sport Magazine. URL consultato il 03 marzo 2017.
  4. ^ Luigi Piotti (I) - All Results - Racing Sports Cars, su www.racingsportscars.com. URL consultato il 03 marzo 2017.
  5. ^ 1954 Ferrari 250 Monza Scaglietti Spyder - Images, Specifications and Information, in Ultimatecarpage.com. URL consultato il 03 marzo 2017.
  6. ^ Tam McPartland, ZL31FerrariMonza25021, su www.tamsoldracecarsite.net. URL consultato il 03 marzo 2017.
  7. ^ 1956 i, su www.racing.it. URL consultato il 03 marzo 2017.
  8. ^ Comune di Milano, App di ricerca defunti Not 2 4get.