Luigi Mosca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luigi Mosca (Napoli, 1775Napoli, 30 novembre 1824) è stato un compositore italiano.

Studiò musica dapprima al Conservatorio della Pietà dei Turchini e poi, come il fratello Giuseppe, al Conservatorio di Santa Maria di Loreto sotto l'insegnamento di Fedele Fenaroli. Qualche anno più tardi prese il posto di clavicembalista al teatro San Carlo nel quale seppe distinguersi per il suo talento. La sua attività operistica iniziò nel carnevale del 1797 con la rappresentazione de L'impresario burlato al Teatro Nuovo di Napoli.

In questo periodo strinse una profonda amicizia con Giovanni Paisiello, grazie al quale poco più tardi riuscì ad ottenere la nomina di Coadiutore della Reale Camera e Cappella Palatina (ossia vice maestro di cappella). Nel 1813, quando Nicola Antonio Zingarelli diventò unico direttore del Real Collegio di Musica, Mosca diventò primo insegnante di canto. Fu inoltre membro dell'Accademia delle Belle Arti di Napoli. Nel 1816 diresse il Requiem durante la messa funebre di Paisiello.

Composizioni[modifica | modifica wikitesto]

Opere liriche[modifica | modifica wikitesto]

Sono note 18 opere di Mosca; l'anno e la città si riferiscono alla prima rappresentazione.

Controllo di autoritàVIAF: (EN4233444 · ISNI: (EN0000 0000 8351 9692 · SBN: IT\ICCU\RAVV\106958 · LCCN: (ENn97862727 · BNF: (FRcb166064148 (data)
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica