Luigi Maverna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luigi Maverna
arcivescovo della Chiesa cattolica
Stemma dell'Arcivescovo Luigi Maverna.jpg
Sufficientia nostra ex Deo
 
Incarichi ricoperti
 
Nato12 luglio 1920 a Landriano
Ordinato presbitero19 giugno 1943
Nominato vescovo15 settembre 1965 da papa Paolo VI
Consacrato vescovo17 ottobre 1965 dal vescovo Carlo Allorio
Elevato arcivescovo25 marzo 1982 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto1º giugno 1998 (77 anni) a Bologna
 

Luigi Maverna (Landriano, 12 luglio 1920Bologna, 1º giugno 1998) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Venne ordinato sacerdote il 19 giugno 1943.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 settembre 1965 venne eletto vescovo titolare di Vannida e vescovo ausiliare della Spezia. Ricevette la consacrazione episcopale il 17 ottobre 1965 dal vescovo Carlo Allorio, coconsacranti i vescovi Giuseppe Stella e Antonio Poma.

Poco tempo dopo, nel 1966, venne nominato amministratore apostolico sede plena della diocesi di Chiavari, risultandone ancora formalmente vescovo mons. Francesco Marchesani, anziano ed ammalato. Il 9 settembre 1971, dopo la morte di mons. Marchesani, venne nominato vescovo di Chiavari, carica dalla quale si dimise il 22 febbraio 1973.

Dall'ottobre del 1972 ricoprì la carica di assistente ecclesiastico generale dell'Azione Cattolica Italiana, fino a quando, il 19 marzo 1976, papa Paolo VI lo nominò segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana.

Il 25 marzo 1982 venne nominato arcivescovo di Ferrara e vescovo di Comacchio. A seguito dell'unificazione della diocesi di Comacchio con l'arcidiocesi di Ferrara, disposta dalla Congregazione per i vescovi il 30 settembre 1986, venne nominato primo arcivescovo di Ferrara-Comacchio.

Nel 1992 celebrò il primo sinodo dell'arcidiocesi.

L'8 settembre 1995 papa Giovanni Paolo II accolse la sua rinuncia al governo pastorale dell'arcidiocesi di Ferrara-Comacchio per raggiunti limiti d'età.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

La genealogia episcopale è:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo titolare di Vannida Successore BishopCoA PioM.svg
- 15 settembre 1965 – 9 settembre 1971 Celso Nogoy Guevarra
Predecessore Vescovo di Chiavari Successore BishopCoA PioM.svg
Francesco Marchesani 9 settembre 1971 – 22 febbraio 1973 Daniele Ferrari
Predecessore Assistente ecclesiastico generale dell'Azione Cattolica Italiana Successore AzioneCattolica.png
Franco Costa ottobre 1972 – 19 marzo 1976 Marco Cé
Predecessore Segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana Successore Mitra heráldica.svg
Enrico Bartoletti 19 marzo 1976 – 25 marzo 1982 Egidio Caporello
Predecessore Arcivescovo di Ferrara Successore Archbishop CoA PioM.svg
Filippo Franceschi 25 marzo 1982 – 30 settembre 1986 -
Predecessore Vescovo di Comacchio Successore BishopCoA PioM.svg
Filippo Franceschi 25 marzo 1982 – 30 settembre 1986 -
Predecessore Arcivescovo di Ferrara-Comacchio Successore Archbishop CoA PioM.svg
- 30 settembre 1986 – 8 settembre 1995 Carlo Caffarra
Controllo di autoritàVIAF (EN59146030609835862171 · SBN SBLV098290 · WorldCat Identities (ENviaf-59146030609835862171