Luigi Biggeri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi Biggeri
Biggeri Napolitano.jpg
Luigi Biggeri a destra di Giorgio Napolitano insieme a Luigi Nicolais

Presidente dell'ISTAT
Durata mandato 2001 –
2009
Predecessore Alberto Zuliani
Successore Enrico Giovannini

Luigi Biggeri (Bibbiena, 20 novembre 1939) è un economista e statistico italiano, presidente dell'Istat dal 2001 al 2009.

Nel 1963 si laurea in Economia e Commercio presso l'Università degli Studi di Firenze, dove, dopo aver frequentato i corsi di formazione manageriale post-universitaria presso il CUOA, nel 1965 inizia a lavorare come tecnico laureato. Diventa professore ordinario presso l'Ateneo Fiorentino nel 1980: attualmente è professore di Statistica presso l'Università LUISS di Roma e professore emerito presso la Facoltà di Economia "Metodi Statistici per le Imprese".

In gioventù è stato un militante della CISL[senza fonte].

La sua attività lo ha portato a scrivere più di 170 lavori scientifici nel campo della statistica economica, ricevendo prestigiosi riconoscimenti internazionali come la medaglia d'oro dell'ISI "Adolphe Quételet" nel 1993, mentre nel 1994 è stato nominato fellow dell'American Statistical Association. Nel giugno 2011 il Ministro della pubblica istruzione, università e ricerca gli ha conferito il titolo di professore emerito.

Incarichi ricoperti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN5228114 · ISNI: (EN0000 0000 8405 2748 · SBN: IT\ICCU\CFIV\005856 · LCCN: (ENno2010134751 · GND: (DE171870263 · BNF: (FRcb15120977h (data)