Luigi Angeletti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luigi Angeletti
Luigi Angeletti 2006.jpg

Segretario Generale della UIL
Durata mandato 13 giugno 2000 –
21 novembre 2014
Predecessore Pietro Larizza
Successore Carmelo Barbagallo

Segretario Confederale della UIL
Durata mandato 18 marzo 1998 –
13 giugno 2000
Predecessore Marina Porro
Successore Antonio Foccillo

Segretario Generale della UILM-UIL
Durata mandato 24 maggio 1992 –
17 marzo 1998
Predecessore Franco Lotito
Successore Antonino Regazzi

Luigi Angeletti (Greccio, 20 maggio 1949) è un sindacalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi passi[modifica | modifica wikitesto]

Ha lavorato per lungo tempo presso la O.M.I. (Ottica Meccanica Italiana) un'azienda metalmeccanica di Roma, della quale era delegato sindacale. In questa azienda inizia la sua militanza sindacale che lo porterà alla segreteria della UIL, organizzazione a lui congeniale in quanto allora vicina al partito socialista[1]. Dal 1975 al 1980 ricopre la carica di Segretario Provinciale della Uilm e della FLM di Roma. Ha anche militato nel Partito Socialista Italiano.

Segreteria Uilm[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1980 viene eletto nella Segreteria Nazionale della Uilm, divenendone Segretario Generale nel febbraio del 1992; in questo ruolo, nel luglio 1994, realizza il primo rinnovo del contratto dei metalmeccanici senza una sola ora di sciopero[2]. Ancora come Segretario Generale della Uilm è fra i promotori e fondatori del fondo di previdenza complementare della categoria dei metalmeccanici CO.ME.TA (1997). La sua segreteria alla Uilm fu anche segnata dall'attivo sostegno alla nascita dello stabilimento Fiat di Melfi all'epoca uno dei più avanzati in Europa.

Segreteria UIL[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1998 viene eletto Segretario Confederale UIL. Nel suo nuovo incarico si occupa di politiche contrattuali e politiche industriali per tutti i settori dell'industria e dell'artigianato facenti parte della confederazione. Il 13 giugno 2000 viene eletto Segretario Generale della UIL e resta in carica fino al 21 novembre 2014 quando gli succede Carmelo Barbagallo.

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Angeletti è anche membro dell'Esecutivo della Confederazione Europea dei Sindacati (CES) e Consigliere del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro (CNEL), nel 2013 ha collezionato il 100% di assenze (12 assenze su 12 mesi).

Bibliografia dedicata[modifica | modifica wikitesto]

I suoi primi sei anni da Segretario Generale della UIL sono stati raccontati nel libro Apologia di un Antileader di A. Messia e A. Passaro, pubblicato dalla Pironti Editore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ settimanale "Panorama" 12 febbraio 2014, pag. 57, "Intervista a Luigi Angeletti" di Marco Cobianchi, pagg. 55-57
  2. ^ Vedi sua scheda da uil.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7153629 · ISNI (EN0000 0000 6703 5153 · SBN IT\ICCU\TO0V\582289 · LCCN (ENno2006109360
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie