Ludovico IX di Baviera-Landshut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ludovico IX di Wittelsbach

Ludovico IX di Wittelsbach (Burghausen, 23 febbraio 1417Landshut, 18 gennaio 1479) fu duca di Baviera-Landshut dal 1450. Era figlio di Enrico XVI e di Margherita d'Austria.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1462 Ludovico sconfisse Alberto III Achille di Brandeburgo che aveva cercato di estendere la propria influenza in Franconia con la battaglia di Giengen. Sin da quando Ludovico invase le città imperiali di Dinkelsbühl e Donauwörth le contese all'Imperatore Federico III sin quando non venne firmata una pace a Praga nel 1463. Ludovico espulse dal proprio ducato tutti gli ebrei che rifiutarono il battesimo cristiano.

Nel 1472 Ludovico fondò L'Università Ludovico-Massimiliana di Ingolstadt, che venne spostata a Landshut nel 1800 ed infine a Monaco.

Il matrimonio di uno dei suoi figli, Giorgio, con la principessa polacca Jadwiga Jagellona nel 1475 venne celebrato a Landshut con uno dei più splendidi banchetti ricordati dal Medioevo.

Matrimonio e successioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1452 Ludovico sposò la Principessa Amalia di Sassonia, figlia dell'Elettore Federico II di Sassonia. Da questo matrimonio nacquero i seguenti figli che raggiunsero l'età adulta:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Ducato di Baviera-Landshut
Wittelsbach
Bayern Wappen.svg

Stefano II
Ottone V
Federico
Enrico XVI
Ludovico
Giorgio
Modifica
Predecessore Duca di Baviera-Landshut Successore
Enrico XVI 1450-1479 Giorgio il Ricco
Controllo di autorità VIAF: (EN264315741 · LCCN: (ENnr97004785 · ISNI: (EN0000 0000 5539 4271 · GND: (DE119398613
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie