Ludmilla di Boemia (XIII secolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto a olio di Ludmilla nell'abbazia di Seligenthal

Ludmilla di Boemia (1170 circa – Landshut, 4 agosto 1240) è stata una nobile boema.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del duca Federico di Boemia e di sua moglie, Elisabetta d'Ungheria, sposò nel 1184 il conte Alberto III di Bogen, al quale diede tre figli, nessuno dei quali però perpetuò la dinastia dei Bogen:

  • Bertoldo IV († 1218), conte di Bogen, che sposò Cunegonda di Hirschberg
  • Adalberto IV († 1242), che sposò Richza di Dillingen
  • Diepold († 1219), che intraprese la carriera ecclesiastica e fu prevosto nella Alte Kapelle di Ratisbona

Rimasta vedova di Alberto III nel 1197, nel 1204 Ludmilla sposò il duca di Baviera Ludovico I, un ex nemico del suo primo marito.

Con questo matrimonio Ludovico si guadagnò l'alleanza del re Ottocaro I di Boemia, della dinastia Přemyslide, che era cugino della moglie, e poté così espandersi nella zona dello Stirn.

Dal secondo marito Ludmilla ebbe un altro figlio, Ottone, futuro duca di Baviera e conte palatino del Reno.

Dopo la morte del secondo marito Ludmilla fondò l'abbazia di Seligenthal, dove visse in seguito e dove fu sepolta.

Nel 2015 il comune di Straubing ha dedicato a Ludmilla una via nel nuovo quartiere ovest della città.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN89102127 · GND (DE12981797X
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie