Lucio Manisco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lucio Manisco
Lucio Manisco.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XI, XIII
Gruppo
parlamentare
RC
Circoscrizione Emilia Romagna
Collegio Bologna
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Rifondazione Comunista
Titolo di studio licenza media superiore
Università Università degli Studi di Roma "La Sapienza"
Professione giornalista

Lucio Manisco (Firenze, 16 febbraio 1928) è un giornalista e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cursus Scolastico e Universitario[modifica | modifica wikitesto]

1947 Maturità classica

1947-50 Università "La Sapienza" di Roma, facoltà di lettere

Attività: giornalista[modifica | modifica wikitesto]

  • 1948-49 - Redattore Italia Socialista, Il Giornale (Roma)
  • 1949-50 - Studi di storia e critica d'arte nei Paesi Bassi; collaborazioni da Amsterdam per diversi quotidiani italiani
  • 1950 - Fondatore e direttore di Domenica Sera
  • 1951-53 - Assistente ai programmi BBC (Londra)
  • 1953-55 - Corrispondente da Londra de Il Messaggero
  • 1955-84 - Corrispondente dagli Stati Uniti de Il Messaggero
  • dal 1984 - Collaboratore di Radio USA WBAI, nonché di numerosi periodici italiani e stranieri
  • 1987-92 - Corrispondente della RAI TV (TG3) dagli Stati Uniti
  • 1995-96 - Direttore del quotidiano Liberazione

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Attività in seno al PE[modifica | modifica wikitesto]

(V legislatura: 1999-2004)

  • Membro dell'Ufficio di Presidenza della Sinistra Unitaria Europea / Sinistra Verde Nordica (GUE/NGL)
  • Membro della Commissione per la Cultura, la Gioventù, l'Istruzione, i Mezzi d'Informazione e lo Sport
  • Membro sostituto della Commissione per le Libertà e i Diritti dei Cittadini, la Giustizia e gli Affari Interni
  • Membro della Delegazione per le Relazioni con i paesi dell'America Centrale e con il Messico

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN243811010 · ISNI (EN0000 0003 6961 1910 · GND (DE188434682 · WorldCat Identities (ENviaf-243811010