Lucio Cornelio Lentulo Crure

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lucio Cornelio Lentulo Crure
Nome originale Lucius Cornelius Lentulus Crus
Gens Cornelia
Consolato 49 a.C.[1]

Lucio Cornelio Lentulo Crure (... – 48 a.C.) è stato un politico romano del I secolo a.C..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fratello del console Publio Cornelio Lentulo Spintere, nel 58 a.C. fu pretore e nel 49 a.C. console.[1]

Amante del lusso e, per questo, spesso oberato dai debiti, con l'inizio delle guerre civili si schierò con Pompeo. Lasciata Roma e con due legioni si spostò nell'Illirico, a Dyrrhachium. Lucio Cornelio Balbo tentò inutilmente di persuaderlo per un passaggio ai cesariani.

Dopo la disfatta pompeiana a battaglia di Farsalo (agosto 48 a.C.), si recò in Egitto. Morì il giorno successivo alla morte di Pompeo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Console romano Successore Consul et lictores.png
Lucio Emilio Lepido Paolo
Gaio Claudio Marcello (minore)
(49 a.C.)
con Gaio Claudio Marcello (maggiore)
Gaio Giulio Cesare II
Publio Servilio Vatia Isaurico