Lucio Cecilio Metello Diademato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lucio Cecilio Metello Diademato
Nome originale Lucius Caecilius Metellus Diadematus
Gens Caecilia Metella
Consolato 117 a.C.

Lucio Cecilio Metello Diademato (in latino: Lucius Caecilius Metellus Diadematus; ... – ...) è stato console romano nel 117 a.C., figlio di Quinto Cecilio Metello Macedonico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Visse tra la fine del II secolo a.C. e l'inizio del I secolo a.C. Fu padre di Metello Celere e avo di Quinto Cecilio Metello Celere.

Il soprannome Diademato deriva dal bendaggio che Lucio Cecilio Metello usava per coprire una ferita sulla nuca.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Manuel Dejante Pinto de Magalhães Arnao Metello and João Carlos Metello de Nápoles, "Metellos de Portugal, Brasil e Roma", Torres Novas, 1998
Predecessore Console romano Successore Consul et lictores.png
Marco Porcio Catone
e
Quinto Marcio Re
(117 a.C.)
con Quinto Mucio Scevola
Quinto Fabio Massimo Eburno
e
Gaio Licinio Geta