Luciano Fancelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luciano Fancelli nel 1953

Luciano Fancelli (Foligno, 10 aprile 1928Terni, 24 gennaio 1953) è stato un fisarmonicista e compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un violinista e di una pianista, a 16 anni Luciano Fancelli entrò a far parte dell'orchestrina da ballo Fancelli, fondata dai genitori, attiva a Foligno nell'immediato dopoguerra.

Nel frattempo si dedicò alla composizione, pubblicando per la Ricordi, la Berben, la Campi e altre case musicali.

La canzone Non così, su versi del paroliere Gian Carlo Testoni, ebbe un particolare successo, eseguita anche dall'orchestra Angelini.

Il successo del debutto alla radio, nel 1947, spinse la Rai ad affidargli le rubriche Voci e strumenti in libertà e Luciano Fancelli e la sua fisarmonica.

Come fisarmonicista spaziò dalla musica classica alla musica leggera e al jazz, mettendo a punto alcune migliorie tecniche destinate a essere industrializzate e implementate sulle moderne fisarmoniche.

Morì giovanissimo a soli 24 anni.

Canzoni[modifica | modifica wikitesto]

  • Non così
  • Maggiu de lu scarpone (canzone del Cantamaggio ternano del 1949)

Composizioni per fisarmonica[modifica | modifica wikitesto]

  • 10 km al finestrino
  • Ciri
  • Acquarelli cubani
  • Echi della Versilia
  • Cartoni animati
  • Un giorno a Tolosa
  • Pupazzetti
  • Stranezze
  • Helzapopping
  • Au revoir Madamoiselle
  • Il presepe
  • Taxi
  • Figlio ti ascolto
  • Basta con le sambe
  • Temi da concerto
  • Toccata e fuga in re minore di J. S. Bach (trascrizione)

Incisioni discografiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Sinequanon Akkordeon Ensemble, Luciano Fancelli, 2003

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN307370620 · SBN CUBV061892