Luciano Aquino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luciano Aquino
20160117 RBS vs OLL 6789.jpg
Aquino con la maglia del Salisburgo
Nazionalità Canada Canada
Italia Italia (dal 2010)
Altezza 175 cm
Peso 90 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Centro/Ala
Tiro Sinistro
Ritirato 2016
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
2000-2001 St. Michael's Buzzers 6 0 3 3
2001-2003 Wexford Raiders 94 69 80 149
2003-2004 Maine Black Bears 20 4 5 9
2004-2006 Brampton Battalion 114 66 107 173
Squadre di club0
2005-2007 Bridgeport S. Tigers 18 2 1 3
2005-2006 Trenton Titans 70 28 28 56
2006-2007 Utah Grizzlies 31 8 20 28
2006-2007 Pensacola Ice Pilots 2 0 1 1
2007-2008 Fort Wayne Komets 87 47 57 104
2008 Reading Royals 5 1 3 4
2008-2009 Asiago 25 22 16 38
2009-2011 Valpellice 87 58 105 163
2011-2012 ERC Ingolstadt 43 10 14 24
2012-2014 Dornbirn 111 49 108 157
2014 Färjestad 24 3 8 11
2014-2015 Dornbirn 26 10 17 27
2015-2016 Red Bull Salisburgo 36 16 26 42
Nazionale
2010-2011 Italia Italia 5 2 4 6
NHL Draft
2005 NY Islanders 210a scelta ass.
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 aprile 2016

Luciano Aquino (Mississauga, 26 gennaio 1985) è un ex hockeista su ghiaccio canadese naturalizzato italiano, di ruolo attaccante.

Anche il fratello maggiore Anthony è un ex giocatore di hockey su ghiaccio.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Luciano Aquino, dopo essere cresciuto in alcune leghe giovanili nordamericane, iniziò la propria carriera nel 2004 con la maglia dei Brampton Battalions nell'Ontario Hockey League. Dal 2005 al 2007 alternò presenze in American Hockey League con la maglia dei Bridgeport Sound Tigers ad altre in formazioni della ECHL. Nella stagione 2007-2008 vinse con i Fort Wayne Komets il titolo della International Hockey League.

In Italia esordì nella stagione 2008-2009 (a campionato già iniziato) con la maglia dell'Asiago Hockey realizzando ben 38 punti (22 reti e 16 assist).[1] Nella stagione 2009-2010 venne ceduto all'HC Valpellice dove ritrovò il fratello Anthony.[2]

Dopo le annate positive trascorse in Serie A, passò all'ERC Ingolstadt nella DEL, superando un provino iniziale.[3]

Al termine del campionato non venne rinconfermato ed il 13 luglio 2012 firmò un contratto annuale con l'EC Dornbirn, squadra della EBEL.[4] A fine stagione si impose come miglior capocannoniere della lega, prolungando il suo contratto anche per il 2013-2014.[5]

Dopo due anni trascorsi in Austria nel maggio del 2014 fu ingaggiato dal Färjestad, squadra della Svenska Hockeyligan.[6] La sua avventura in Svezia durò pochi mesi: a dicembre, dopo essersi svincolato dal Färjestad, fece ritorno al Dornbirn dove rimase fino a fine stagione.

Rimasto senza squadra, nel novembre 2015 firmò per un'altra squadra della EBEL, il Red Bull Salisburgo.[7]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Aquino esordì con la maglia della Nazionale italiana nel dicembre del 2010, in occasione dell'Euro Ice Hockey Challenge.[8] Successivamente fu convocato da coach Rick Cornacchia per il raduno della Nazionale ad Asiago nel marzo del 2011 ma non si presentò, in aperta contestazione con la LIHG, in quanto lo status di italo non gli permetteva di essere considerato un giocatore italiano a tutti gli effetti nella Serie A, e finché tale regola non fosse stata cambiata avrebbe continuato a rifiutare la convocazione.[9]

La regola per la stagione 2012-2013 venne modificata ed i giocatori eleggibili per la Nazionale (quei giocatori che abbiano quindi trascorso almeno due anni di presenza, senza interruzioni, nel campionato italiano) vennero equiparati ai giocatori di scuola italiana,[10] così nel gennaio del 2013 coach Tom Pokel richiamò Aquino in Nazionale per le partite di qualificazione alle Olimpiadi di Soči 2014.[11] Ciononostante rifiutò nuovamente la convocazione.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Salisburgo: 2015-2016
Fort Wayne: 2007-2008
University of Maine: 2003-2004

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di assist della Serie A: 1
2009-2010 (46 assist)
  • Maggior numero di assist della EBEL: 1
2012-2013 (54 assist)
  • Capocannoniere della EBEL: 1
2012-2013 (71 punti)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Asiago: un altro Aquino in Italia, hockeytime.net, 3 dicembre 2008. URL consultato il 4 giugno 2013.
  2. ^ La Valpe ingaggia il miglior italo dell'anno scorso: Luciano Aquino, hockeytime.net, 29 luglio 2009. URL consultato il 4 giugno 2013.
  3. ^ Luch Aquino supera il provino all’Ingolstadt, hockeytime.net, 29 agosto 2011. URL consultato il 25 giugno 2012.
  4. ^ Luch Aquino in Ebel, hockeytime.net, 13 luglio 2012. URL consultato il 13 luglio 2012.
  5. ^ Il Dornbirn conferma l'ex-biancorosso Luciano Aquino, ecodelchisone.it, 4 giugno 2013. URL consultato il 15 novembre 2013.
  6. ^ (SV) Kanadensisk forward till Färjestad, farjestadbk.se, 2 maggio 2014. URL consultato il 2 maggio 2014.
  7. ^ (DE) Red Bull verstärken sich mit Luciano Aquino, su ecrbs.redbulls.com, 19 novembre 2015. URL consultato il 20 novembre 2015.
  8. ^ Italia sconfitta dalla Francia. Le impressioni di Luciano Aquino., hockeytime.net, 17 dicembre 2010. URL consultato il 15 novembre 2013.
  9. ^ L'Eco del Chisone svela il mistero Aquino, hockeytime.net, 29 marzo 2011. URL consultato il 15 novembre 2013.
  10. ^ Nuove regole per i transfert card, hockeytime.net, 22 maggio 2012. URL consultato il 15 novembre 2013.
  11. ^ Qualificazioni Olimpiche: Le convocazioni di Pokel, hockeytime.net, 21 gennaio 2013. URL consultato il 15 novembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]