Luciana Serra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luciana Serra (Genova, 4 novembre 1946) è un soprano italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato nel 1966 a Budapest, raggiungendo il pieno successo negli anni settanta, quando si è esibita in Lucia di Lammermoor di Donizetti e ne La sonnambula di Bellini, ruoli con i quali ha in breve tempo conquistato i palcoscenici dei principali teatri di tutto il mondo.

Nei primi anni '70 segue il maestro Michele Casato a Teheran dove debutta in alcuni ruoli.

Al Teatro Verdi (Trieste) nel 1979 è Lakmé, nel 1981 Amina ne La sonnambula e nel 1983 Dinorah.

Al Teatro alla Scala di Milano nel 1983 è Miss Lucia in Lucia di Lammermoor nella prima rappresentazione con Luciano Pavarotti, nel 1985 Alcina (opera) con Bernadette Manca di Nissa e Norina nella prima di Don Pasquale con Sesto Bruscantini ed Alfredo Kraus, nel 1986 Amina ne La sonnambula con Bonaldo Giaiotti e Gloria Banditelli diretta da Gianandrea Gavazzeni e La regina della notte nella prima de Il flauto magico con Hermann Prey, nel 1988 Teti nella prima di Fetonte di Niccolò Jommelli con Luciana D'Intino e Sumi Jo e Berenice nella prima di L'occasione fa il ladro con William Matteuzzi, nel 1992 Zerlina nella prima di Fra Diavolo (opera) e nel 1994 tiene un recital.

All'Opera di Chicago nel 1983 è Lakmé e nel 1986 Queen of the Night in Die Zauberflöte diretta da Leonard Slatkin.

Al San Francisco Opera nel 1984 è Gilda in Rigoletto e nel 1987 The Queen of the Night in Die Zauberflöte.

Ancora a Trieste nel 1985 è Miss Lucia in Lucia di Lammermoor, nel 1987 Marie ne La figlia del reggimento e nel 1988 Anna Glavari ne La vedova allegra (operetta).

Nel 1985 è Adina ne L'elisir d'amore al Teatro dell'Opera di Roma.

In particolare sono rimaste nella memoria le performance del 1987 e del 1988 al Teatro Regio di Torino, rispettivamente nel Barbiere di Siviglia di Rossini e nel Don Pasquale di Donizetti, di cui la casa discografica Nuova Era ha pubblicato su CD le registrazioni dal vivo. Altrettanto notevole, sempre durante gli anni ottanta, l'interpretazione della Regina della notte nel Flauto magico di Mozart, prima alla Royal Opera House di Londra e in seguito alla Staatsoper di Vienna.

Nel 1987 è La Reine de la Nuit in Die Zauberflöte con Barbara Bonney al Grand Théâtre di Ginevra.

Per il Gran Teatro La Fenice di Venezia nel 1988 è Amina ne La sonnambula, nel 1992 tiene un recital, nel 1993 è Margherita in Faust (opera) con Chris Merritt e Samuel Ramey ed Anaide in Moïse et Pharaon con Ruggero Raimondi, nel 1997 Lucia di Lammermmor al PalaFenice al Tronchetto e nel 2000 tiene un recital di romanze da camera di Bellini nella Scuola Grande di San Giovanni Evangelista.

Nel 1988 è Königin der Nacht in Die Zauberflöte diretta da Nikolaus Harnoncourt al Wiener Staatsoper e la principessa di Navarra nella prima rappresentazione nel Teatro Gaetano Donizetti di Bergamo di "Gianni di Parigi".

A Bilbao nel 1989 canta ne I puritani e nel 1990 ne La sonnambula.

Al Metropolitan Opera House di New York diretta da James Levine nel 1991 è Queen of the Night in Die Zauberflöte con Kathleen Battle e nel 1994 Elettra in Idomeneo (opera) con Plácido Domingo e Dawn Upshaw.

Al Festival di Salisburgo con i Wiener Philharmoniker diretta da Sir Georg Solti nel 1991 è Königin der Nacht in Die Zauberflöte e nel 1993 Mrs. Alice Ford in Falstaff (Verdi) con José van Dam e Susan Graham.

All'Opéra national de Paris nel 1991 è Königin der Nacht in Die Zauberflöte e nel 1993 Olympia ne I racconti di Hoffmann.

Nel 1995 è Gilda in Rigoletto con Ramón Vargas all'Arena di Verona e Violetta ne La traviata allo Sferisterio di Macerata.

Negli ultimi anni ha tenuto numerosi concerti in Italia e in Svizzera, in collaborazione con l'orchestra "Giovani Archi Veneti".

Specialista del repertorio operistico italiano del primo Ottocento, è in grado di spaziare dall'opera buffa al genere drammatico, affrontando con relativa facilità i brani più virtuosistici per mezzo di una voce cristallina, estesa ed assai agile, che, a parere della critica, ne fa un'erede naturale di Toti Dal Monte (così Enrico Stinchelli ne "Le stelle della lirica", Gremese Editore 1986).

Tiene attualmente "master class" in tutto il mondo ed è docente di tecnica vocale all'Accademia del Teatro alla Scala di Milano.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Tra i vari riconoscimenti ricevuti, il 7 dicembre 2013 a Napoli, nella splendida cornice del Maschio Angioino, viene insignita del Wilde Vip European Award (Premio Wilde); onorificenza di respiro Europeo avallato e patrocinato dall'Osservatorio Parlamentare Europeo e del Consiglio d'Europa.

Repertorio[modifica | modifica wikitesto]

Repertorio operistico
Ruolo Titolo Autore
Zerlina Fra Diavolo Auber
Giulietta Capuleti I Capuleti e i Montecchi Bellini
Amina La sonnambula Bellini
Elvira I puritani Bellini
Stefania Il fantasma nella cabina Betta
Eleonora Il convito Cimarosa
Lakmé Lakmé Delibes
Giulia L'ajo nell'imbarazzo Donizetti
Corilla Scortichini Le convenienze ed inconvenienze teatrali Donizetti
Anna Bolena Anna Bolena Donizetti
Principessa di Navarra Gianni di Parigi Donizetti
Adina L'elisir d'amore Donizetti
Eleonora Il furioso all'isola di San Domingo Donizetti
Eleonora d'Este Torquato Tasso Donizetti
Lucia Ashton Lucia di Lammermoor Donizetti
Marie La figlia del reggimento Donizetti
Norina Don Pasquale Donizetti
Donna Elvira Don Giovanni o sia Il convitato di pietra Gazzaniga
Marguerite Faust Gounod
Juliette Roméo et Juliette Gounod
Teti Fetonte Jommelli
Hanna Glawari La vedova allegra Lehár
Kitty L'ultimo selvaggio Menotti
Dinorah Dinorah Meyerbeer
Elettra Idomeneo Re di Creta Mozart
Contessa d'Almaviva
Susanna
Le nozze di Figaro Mozart
Königin der Nacht Die Zauberflote Mozart
Olympia
Antonia
Giulietta
Stella
Les Contes d'Hoffmann Offenbach
Liù Turandot Puccini
Edonide Alcide al bivio Righini
La Regina di Cemachan Il gallo d'oro Rimsky-Korsakov
Giulia La scala di seta Rossini
Berenice L'occasione fa il ladro Rossini
Zenobia Aureliano in Palmira Rossini
Rosina Il barbiere di Siviglia Rossini
Ninetta La gazza ladra Rossini
Contessa di Folleville
Madama Cortese
Il viaggio a Reims Rossini
Pamyra La siège de Corinthe Rossini
Anaï Moïse et Pharaon Rossini
Comtesse Adèle Il Conte Ory Rossini
Rosalinde Il pipistrello Strauss, Johann
Philine Mignon Thomas
Giselda I Lombardi alla prima crociata Verdi
Gilda Rigoletto Verdi
Violetta Valery La traviata Verdi
Mrs Alice Ford Falstaff Verdi

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • Righini, Alcide al bivio - Gotti/McKinney/Serra/Browns/El Hage, 1979 Bongiovanni
  • Meyerbeer, Dinorah - Podic/Serra/Romero/D'Artegna/Cosotti, 1983 Living Stage
  • Mozart, Il flauto magico - Davis/Schreier/Price/Serra, 1984 Philips
  • Offenbach, I racconti di Hoffmann - Cambreling/Shicoff/Norman/Plowright/Serra/Van Dam/Murray, 1988 EMI
  • Donizetti, Gianni di Parigi - Ciliario/Serra/Romero/Morino, 1988 Nuova Era
  • Rossini, Il Viaggio a Reims - Abbado/Dara/Serra/Raimondi/Gimenez/Ramey/Gallo/McNair/Johnson/Matteuzzi/Valentini-Terrani/Studer, 1992 Sony

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo
Ruolo
Cast Direttore Etichetta
1981 Les Contes d'Hoffmann
Olympia
Plácido Domingo, Agnes Baltsa, Ileana Cotrubaș Georges Prêtre Warner Classics
1984 L'ajo nell'imbarazzo
Gilda Tellemanni
Enzo Dara, Alessandro Corbelli, Paolo Barbacini Bruno Campanella Hardy Classic
1986 Lucia di Lammermoor
Lucia Ashton
Alfredo Kraus, Giorgio Zancanaro, Boris Martinovich Angelo Campori Pioneer
1987 Rigoletto
Gilda
Leo Nucci, Alfredo Kraus, Michele Pertusi Angelo Campori Pioneer
1990 La scala di seta
Giulia
Alessandro Corbelli, David Kuebler, Alberto Rinaldi Gianluigi Gelmetti EuroArts
1991 Die Zauberflöte
La Regina della Notte
René Pape, Deon Van Der Walt, Herbert Lippert Georg Solti Decca
1991 Die Zauberflöte
La Regina della Notte
Francisco Araiza, Kathleen Battle, Kurt Moll James Levine Deutsche Grammophon
2000 Le convenienze ed inconvenienze teatrali
La primadonna Corilla
Andrea Concetti, Sabrina Vitali, Maurizio Leoni Enrique Mazzola Kicco Classic

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN113887857 · LCCN: (ENn82002918 · ISNI: (EN0000 0001 0937 4058 · GND: (DE134520041 · BNF: (FRcb13943701z (data)