Lucia Votano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lucia Votàno (Villa San Giovanni, 1947) è una fisica italiana, che ha dedicato principalmente la sua ricerca alla fisica astroparticellare, coautrice di 290 articoli pubblicati su riviste internazionali.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si diploma nel 1965 al Liceo Classico Tommaso Campanella di Reggio Calabria e si laurea con Lode in Fisica Generale all’Università La Sapienza di Roma nel 1971.

Nel 1975 diventa ricercatore dell’ENEA, nel 1976 entra all’INFN come ricercatore e nel 1981 ne diventa primo ricercatore. Nel 1987 diventa responsabile del Servizio Informazione Scientifica dei laboratori di Frascati e nel 1999 ricopre per due mandati l’incarico di Direttore della Divisione Ricerca dei Laboratori Nazionali di Frascati.

Nel 2009 il Consiglio direttivo dell’INFN la elegge Direttore del Laboratorio Nazionale del Gran Sasso (LNGS) dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), prima donna a ricoprire tale ruolo, e resta in carica fino al 2012, quando le succede Stefano Ragazzi.

Durante il suo incarico è stata una dei protagonisti della scoperta delle oscillazioni dei neutrini con l’esperimento Opera iniziato con l’invio di neutrini da parte del CERN di Ginevra verso il Gran Sasso.

Il 31 marzo del 2010 il presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano l’ha insignita dell’onorificenza di Commendatore al merito della Repubblica Italiana[1].

Per il triennio 2013 – 2016 entra nel consiglio di amministrazione dell’Università degli Studi Roma Tre.

Attualmente fa parte del team che partecipa all'esperimento JUNO[2], sempre sulla fisica dei neutrini, un enorme apparato sotterraneo in costruzione nella Cina Meridionale a 43 Km dalla città di Kaiping nella provincia di Guangdong che sarà operativo nel 2020.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana
— Roma, 31 marzo 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dettaglio del decorato, Votano Dott.ssa Lucia, su Quirinale. URL consultato il 7 settembre 2017.
  2. ^ Lucia Votàno, JUNO, il rapido sviluppo della scienza cinese, su cittadellascienza.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]