Lucia Rossi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lucia Rossi (San Giustino, 8 settembre 1982) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata e cresciuta a Lama, frazione di San Giustino (PG), si trasferisce a Roma per studiare recitazione.

Dopo aver debuttato nel 2003 in teatro, nel 2008 è protagonista di un episodio della serie televisiva Distretto di Polizia 8. L'anno successivo recita nella miniserie televisiva La scelta di Laura, regia di Alessandro Piva, dove interpreta il ruolo di Beatrice. Nel 2010 ritorna sul piccolo schermo con la miniserie, diretta da Antonello Grimaldi, Due mamme di troppo, dove interpreta il ruolo di Marika.

Nel 2011 entra a far parte del cast della serie televisiva R.I.S. Roma 2 - Delitti imperfetti, con la regia di Francesco Miccichè, dove ha il ruolo da protagonista del sottotenente Bianca Proietti, interpretato anche nella stagione successiva, in onda nel 2012. Nello stesso anno debutta sul grande schermo con il film Ex - Amici come prima!, regia di Carlo Vanzina, a cui fanno seguito, tra gli altri: La patente, regia di Alessandro Palazzi (2012), Tre tocchi, regia di Marco Risi, e Un ragazzo d'oro, regia di Pupi Avati (2014).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatrografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Le dissolute assolte, regia di Luca Gaeta
  • Vite parallele, regia di Antonio Sebastian Nobili
  • Shakespeare e Cervantes, regia di Stefano Reali
  • Boston Marriage, regia di Marta Iacopini
  • Musami o Vate alle colonne del vizio, regia di Mariaelena Masetti Zannini
  • Posta prioritaria, regia di Marta Iacopini
  • Alberto, Veronica e me, regia di Giuseppe Talarico
  • La truffa, regia di Giuseppe Talarico
  • Eroideide, regia di Mariaelena Masetti Zannini
  • Psicomico Revolution, regia di Andrea De Rosa

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

  • Pasta Garofalo, regia di Marcello di Noto (2017)
  • EXPO, regia di Pupi Avati (2016)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN299249241 · ISNI (EN0000 0004 3296 7216 · LCCN (ENnb2014018187 · BNF (FRcb16903101w (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nb2014018187
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie