Lucia Broccadelli da Narni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beata Lucia da Narni
Lucianarni.JPG

Mistica domenicana

Nascita Narni, 1476
Morte Ferrara, 1544
Venerato da Tutte le Chiese che ammettono il culto dei santi
Ricorrenza 15 novembre

Lucia Broccadelli, nota anche come Lucia da Narni (Narni, 13 dicembre 1476Ferrara, 15 novembre 1544), è stata una mistica e suora domenicana italiana, venerata come beata dalla Chiesa cattolica.

Biografia e culto[modifica | modifica wikitesto]

Dopo tre anni di matrimonio spirituale con il conte Pietro di Alessio, Lucia, nel 1494 a Narni, ricevette l'abito delle terziarie Domenicane e nel 1496 avrebbe ricevuto anche le stigmate a Viterbo. Fu consigliera del duca di Ferrara, Ercole I d'Este, dal 1499 fino alla morte del Duca, avvenuta nel 1505. Fu fondatrice e superiora dei monasteri di S. Domenico di Viterbo (1496) e S. Caterina da Siena della città di Ferrara (1501). Trascorse gli ultimi trentanove anni della sua vita sopportando grandi sofferenze.

Il 26 maggio 1935, 391 anni dopo la sua morte, il suo corpo era stato solennemente restituito alla sua città natale di Narni. Resta tuttora famosa a Viterbo, Narni e Ferrara per la sua purezza d'animo e per la fede da lei dimostrata.

Documento particolarmente significativo della sua storia personale e mistica, L'Autobiografia della Beata Lucia, composta otto mesi prima della sua morte nel 1544 e considerata perduta, è stata recentemente scoperta a Bologna con il titolo: Vita della Beata Lucia da Narni domenicana : copiata dall'Autografo della detta beata. È stata pubblicata a Roma nell'aprile 2011 da E. Ann Matter e Gabriella Zarri in un libro dal titolo: Una mistica contestata: la Vita di Lucia da Narni tra agiografia e biografia.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Ritratto della Beata Lucia a Narni

Ha una parte importante nel romanzo Il principe delle volpi di Samuel Shellabarger.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giacomo Marchianese, Vita della B. Lucia di Narni dell'Ordine di S. Domenico fondatrice delli monasteri di S. Domenico di Viterbo, e di S. Catarina da Siena di Ferrara. Viterbo 1663. 240 p.
  • Nicola GRISPIGNI, Breve storica narrazione della vergine Beata Lucia da Narni del terz'ordine di S. Domenico. Viterbo 1830. 137 p., books.google.com.
  • Luigi Alberto Gandini, Sulla venuta in Ferrara della beata Suor Lucia da Narni del Terzo Ordine di S. Domenico. Sue lettere ed altri documenti inediti, 1497-1498-1499. Modena 1901. 123 p.
  • Cesare Boccoleri, Traslazione del corpo della B. Lucia domenicana da Ferrara a Narni. Terni, 1935.
  • Gildo Brugnola, La beata Lucia da Narni del terz'Ordine domenicano. Milano 1935. 118 p.
  • Adriano Prosperi, BROCADELLI, Lucia. Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 14 (1972), treccani.it.
  • Dyan Elliot, Spiritual marriage: sexual abstinense in medieval wedlock. Princeton University Press 1993. 375 p. ISBN 0691086494
  • Lucia da Narni, Le rivelazioni di Lucia Broccadelli da Narni. Testo e introduzione di E. Ann Matter, Armano Maggi e Maiju Lehmijoki-Gardner (l'edizione critica). Archivum Fratrum Praedicatorum 71 (2001) 311-344. [34 p.]
  • Antonio Samaritani, Lucia da Narni ed Ercole I d'Este a Ferrara tra Caterina da Siena, Girolamo Savonarola e i Piagnoni. Fonti e letteratura. Ferrara, Edizioni Cartografica 2006. 113 p. (30 cm) ISBN 88-88630-01-5
  • E. Ann Matter, Gabriella Zarri, Una mistica contestata : la Vita di Lucia da Narni (1476-1544) tra agiografia e autobiografia. Con l'edizione del testo di Beata Lucia (pp. 1–255). Roma 2011. LX, 262 p. ISBN 978-88-6372-269-7

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN20876711 · LCCN: (ENn93046498 · SBN: IT\ICCU\CUBV\073420 · ISNI: (EN0000 0000 3053 9796 · GND: (DE13353961X · BNF: (FRcb15698114n (data) · BAV: ADV10178789