Lucia Aliberti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lucia Aliberti (Messina, 19 ottobre 1954[1]) è un soprano italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Messina, ma originaria di Santa Teresa di Riva; è apprezzata come interprete dei ruoli da soprano lirico di coloratura. Lucia Aliberti si è diplomata giovanissima al Conservatorio con il massimo dei voti. Ha studiato con Luigi Ricci a Roma, con Herbert von Karajan, a Berlino e a Salisburgo, ed Alfredo Kraus. Lucia è considerata una delle artiste più completi della sua generazione. Musicista e compositrice, contemporaneamente al canto, si è dedicata anche allo studio del pianoforte e di altri strumenti musicali (chitarra, fisarmonica, violino, mandolino, ecc.). Ha composto molti brani per pianoforte, clarinetto, flauto e voce. Dopo aver vinto il concorso Teatro lirico sperimentale "Adriano Belli" di Spoleto ed ENAL, ha iniziato la sua carriera artistica con "La Sonnambula" di Bellini, al Festival dei Due Mondi a Spoleto, sotto la direzione di Giancarlo Menotti.

Dopo il Festival dei Due Mondi inizia la carriera internazionale alla Deutsche Oper di Berlino con la Lucia di Lammermoor suscitando l'ammirazione di Herbert von Karajan, con cui studierà regolarmente nei due anni successivi fra Berlino e Salisburgo. Il rapporto artistico si interrompe poi perché il maestro le offre ruoli (tra cui Tosca e la Norma) che Aliberti non si sente ancora di affrontare. Il celebre direttore reagì in maniera negativa di fronte al suo deciso rifiuto, considerandolo un autentico tradimento. L'interruzione definitiva della collaborazione con von Karajan comportò anche la rescissione dei contratti discografici con la Deutsche Grammophon etc.

Ha cantato nei maggiori Teatri d’Opera del mondo, dal Metropolitan Opera di New York, alla Scala di Milano, dalla Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera al Teatro San Carlo di Napoli, oltre ad esibirsi nelle maggiori sale da concerto e festspielhaus del mondo (KKL di Lucerna, Concertgebouw Amsterdam, Queen Elisabeth Hall di Londra, Auditorium di Milano, Alte Oper di Francoforte, Philharmonie di Berlino, Suntory Hall di Tokyo). Ha lavorato con Direttori quali Riccardo Chailly, Lorin Maazel, Riccardo Muti, Kent Nagano, Giuseppe Sinopoli, Marcello Viotti, ecc...

Il suo talento naturale vocale è arricchito da una tecnica che le consente di sostenere anche le parti più difficili del repertorio belcantistico. La critica internazionale oltre che alla tecnica vocale ha anche sottolineato la sua particolare presenza in palcoscenico e le sue capacità drammatiche.[senza fonte] La Lucia di Lammermoor diventerà il suo cavallo di battaglia, un'opera che ha cantato nei più grandi teatri del mondo.

È considerata una specialista nel repertorio di Bellini: Norma, La Sonnambula, Il Pirata, I Puritani, I Capuleti e i Montecchi di Bellini, Beatrice di Tenda, La Straniera. Ha dedicato anche intensi studi ad alcuni dei manoscritti di Bellini. Gli altri più importanti compositori nel suo repertorio sono Donizetti, Rossini e Verdi.

Lucia Aliberti è stata la Guest Star nei Gala-Concert internazionali dell'UNESCO e dell'UNICEF ed ha cantato per personalità mondialmente conosciute, tra cui il Papa Giovanni Paolo II in Vaticano, in occasione del Giubileo mondiale per le famiglie. Lucia Aliberti col maestro Jader Bignamini sono stati i protagonisti dell'apertura della stagione sinfonica 2013/2014 all'Auditorium di Milano, ventennale dell'orchestra sinfonica di Milano "Giuseppe Verdi".

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lucia Aliberti – Early Verdi Arias (Challenge Records, released in 3/2013)
  • Lucia Aliberti - Live at Semperoper di Dresda (RCA / SonyBMG)
  • Lucia Aliberti - Viva! Belcanto (RCA / BMG Classics)
  • Lucia Aliberti - A Portrait (RCA / BMG Classics).

Opere complete: La Traviata, Il Pirata, Beatrice di Tenda, La Straniera, La Sonnambula, i Capuleti e i Montecchi, Giovanna D'Arco, Aroldo.

Repertorio[modifica | modifica wikitesto]

Repertorio operistico
Ruolo Titolo Autore
Imogene Il pirata Bellini
Alaide La straniera Bellini
Giulietta Capuleti I Capuleti e i Montecchi Bellini
Amina La sonnambula Bellini
Norma Norma Bellini
Beatrice di Tenda Beatrice di Tenda Bellini
Elvira I puritani Bellini
Anna Bolena Anna Bolena Donizetti
Adina L'elisir d'amore Donizetti
Lucrezia Borgia Lucrezia Borgia Donizetti
Maria Stuarda Maria Stuarda Donizetti
Lucia Ashton Lucia di Lammermoor Donizetti
Elisabetta I Roberto Devereux Donizetti
Linda Linda di Chamounix Donizetti
Norina Don Pasquale Donizetti
Ginevra Ariodante Handel
Marchese Armidoro La buona figliuola Piccinni
Amenaide Tancredi Rossini
Fiorilla Il turco in Italia Rossini
Semiramide Semiramide Rossini
Dama di Lady Macbeth Macbeth Verdi
Luisa Miller Luisa Miller Verdi
Gilda Rigoletto Verdi
Violetta Valery La traviata Verdi
Amelia Grimaldi/Maria Boccanegra Simon Boccanegra Verdi
Mina Aroldo Verdi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Muzinger Archiv

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN84560253 · LCCN: (ENn84028934 · ISNI: (EN0000 0000 8398 1078 · GND: (DE134312805 · BNF: (FRcb138906710 (data)