Luca Antonini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luca Antonini
Luca Antonini.jpg
Luca Antonini nel 2008
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182[1] cm
Peso 72[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Ritirato 23 novembre 2016
Carriera
Giovanili
1999-2001 Milan
Squadre di club1
2001-2002 Prato 26 (3)
2002-2003 Ancona 17 (1)
2003-2004 Sampdoria 3 (0)
2004-2005 Modena 15 (1)
2005 Pescara 22 (3)
2005-2006 Arezzo 39 (3)
2006-2007 Siena 32 (3)
2007-2008 Empoli 32 (0)
2008-2013 Milan 81 (1)
2013-2015 Genoa 33 (3)
2015-2016 Ascoli 14 (1)
2016 Livorno 16 (0)
2016 Prato 9 (0)
Nazionale
1999 Italia Italia U-17 1 (0)
2000-2001 Italia Italia U-18 4 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 novembre 2016

Luca Antonini (Milano, 4 agosto 1982) è un ex calciatore italiano, di ruolo difensore o centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È sposato con Benedetta Balleggi[2] da cui ha due figlie: Sofia Vittoria nata a Massa il 6 settembre 2007 [2] e Viola Maria, quest'ultima nata il 22 marzo 2010.[3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un giocatore polivalente che sa ricoprire sia il ruolo di terzino che di esterno di centrocampo sulla fascia sinistra e all'occorrenza anche destra.[4]

Per anni è stato una bandiera di grande spessore per il Milan, anche se nel capoluogo lombardo non sono mai state riconosciute in modo appropriato le sue caratteristiche migliore come dedizione, cuore e grinta.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi al Milan e prestiti[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del Milan, con la formazione Primavera della squadra rossonera ha vinto il Torneo di Viareggio 2001 nel quale ha segnato 3 reti tra cui la seconda del Milan nella finale vinta per 3-1 contro il Vitória.[5] All'inizio della stagione 2001-2002 è stato ceduto in prestito al Prato, in Serie C2, dove ha totalizzato 26 presenze e 3 reti e ha ottenuto il primo posto in campionato e la conseguente promozione in Serie C1. Nella stagione 2002-2003 ha collezionato 17 presenze e 1 gol in Serie B all'Ancona di Gigi Simoni, ottenendo la promozione in Serie A e ritagliandosi un ruolo da titolare nella seconda parte del campionato, dopo un girone d'andata trascorso come riserva.

Nell'estate del 2003 si è trasferito alla Sampdoria in comproprietà con i rossoneri, dove è sceso in campo solamente in 7 partite nel ruolo di vice Gasbarroni sulla fascia e ha realizzato un gol. L'anno seguente è tornato a giocare in Serie B, prima al Modena, dove ha segnato una rete in 15 partite disputate fino a gennaio, e poi nel Pescara, con cui ha totalizzato 22 presenze e 3 gol.

Nell'agosto del 2005 il Milan lo ha prestato all'Arezzo, dove nell'arco della stagione ha segnato 3 gol in 39 partite. Alla fine della stagione 2005-2006 è stato preso in prestito dal Siena.

Nell'estate del 2007 il Milan ha rilevato la metà posseduta dalla Sampdoria[6] e lo ha ceduto in comproprietà all'Empoli, assieme all'altro giovane Abate, anche lui prodotto del vivaio rossonero. Con l'Empoli Antonini ha esordito nelle coppe europee il 20 settembre 2007, in occasione della partita di Coppa UEFA Empoli-Zurigo (2-1),[7] nella quale ha anche realizzato la rete del momentaneo 2-0 su rigore al 49º minuto.[8] Durante la stagione, terminata con la retrocessione dei toscani in Serie B, è stato spesso arretrato alla linea a quattro di difesa e utilizzato nel ruolo di terzino sinistro[9] per sopperire alle assenze di Tosto e Raggi.

Ritorno al Milan[modifica | modifica wikitesto]

Antonini (a destra) e Marouane Chamakh in azione nella Emirates Cup 2010

Il 9 giugno 2008 è stato riscattato dal Milan[10] in cambio della seconda metà del cartellino di Marzorati, già in comproprietà con i toscani.[11]

L'8 dicembre 2009 ha esordito in Champions League in Zurigo-Milan 1-1, partita valida per l'ultima giornata della fase a gironi dell'edizione 2009-2010.[12] Per via degli infortuni di alcuni compagni, Antonini è diventato, per un periodo, titolare nel ruolo di terzino sinistro ed è riuscito a inanellare una serie di buone prestazioni[13][14][15][16][17][18] per le quali gli è stato offerto un prolungamento di contratto fino al 30 giugno 2014 accettato dal giocatore.[19] Il 15 maggio 2010, in occasione della sua centesima presenza in Serie A, ha segnato il suo primo gol in maglia rossonera a San Siro contro la Juventus (3-0).[20] Il 7 maggio 2011 ha vinto il suo primo scudetto con i rossoneri a due giornate dal termine del campionato grazie allo 0-0 contro la Roma.[21]

Il 6 agosto 2011 ha vinto la Supercoppa italiana con il Milan battendo l'Inter a Pechino per 2-1.[22]

In totale con la maglia rossonera ha giocato 111 partite, andando a segno in una occasione.

Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2013 è passato a titolo definitivo al Genoa, firmando un contratto triennale fino al 30 giugno 2016, nell'ambito dell'operazione che ha portato Valter Birsa, scelto come contropartita tecnica dell'affare, a Milano.[23] Ha scelto di indossare la maglia numero 3.[1] Ha esordito con la casacca rossoblu il 15 settembre seguente, realizzando un gol in occasione del derby di Genova contro la Sampdoria (sua ex squadra) vinto per 3-0.[24] A partire dalla settima giornata, con l'avvento di Giampiero Gasperini alla guida del Genoa al posto di Fabio Liverani, viene schierato terzo difensore a destra nel 3-4-3 del mister. Chiude la stagione con 26 presenze e 2 gol.

La stagione successiva fa il suo esordio in campionato il 21 settembre 2014 in occasione della vittoria casalinga (1-0) contro la Lazio e segna il suo primo gol contro la Juventus il 29 ottobre al 94°[25], portando la squadra ligure alla vittoria contro i bianconeri che mancava da cinque stagioni dall'11 aprile 2009[26]. Il 12 febbraio 2015 viene messo fuori rosa dalla società che gli rimprovera il rifiuto al possibile trasferimento al Watford (società che milita nella Football League Championship, la seconda divisione del campionato di calcio inglese).[27]

A fine agosto del 2015, non rientrando più nei piani del tecnico Gasperini, rescinde il contratto con la squadra rossoblù.[28]

Ascoli[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 settembre firma un contratto biennale con il club marchigiano dell'Ascoli, neopromosso in Serie B.[29][30] Segna l'unico gol con la squadra marchigiana il 15 settembre 2015 nella partita Ascoli-Virtus Entella vinta proprio grazie al suo gol[31].

Livorno[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º febbraio 2016 si trasferisce in prestito al Livorno sempre in Serie B dove firma un contratto fino a fine stagione[32][33].

Prato[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 luglio 2016 viene ufficializzato il suo passaggio al Prato, squadra militante in Lega Pro e ritorna nella città toscana dopo quattordici anni[34]. Decide però di ritirarsi dal calcio giocato il 23 novembre, entrando nello staff del settore giovanile dei Lanieri.[35]

In carriera ha totalizzato complessivamente 180 presenze e 4 reti in Serie A e 125 presenze e 9 reti in Serie B.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Antonini ha giocato nel 1999 una partita amichevole con la Nazionale italiana Under-17 contro i pari età svizzeri e nel biennio successivo 4 gare con la Nazionale italiana Under-18, 2 nel 2000 valide per le qualificazioni al Campionato Europeo Under-18 2001 in Polonia e altrettante amichevoli l'anno seguente.

Il 6 agosto 2010 ha ottenuto la prima convocazione nella Nazionale maggiore da parte del nuovo CT Cesare Prandelli per la partita amichevole contro la Costa d'Avorio del 10 agosto, senza scendere in campo.[36]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 23 novembre 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001-2002 Italia Prato C2 26 3 CI+CI-C 0+4 0 - - - - - - 30 3
2002-2003 Italia Ancona B 17 1 CI 2 0 - - - - - - 19 1
2003-2004 Italia Sampdoria A 3 0 CI 4 1 - - - - - - 7 1
2004-gen. 2005 Italia Modena B 15 1 CI 0 0 - - - - - - 15 1
gen.-giu. 2005 Italia Pescara B 22 3 CI - - - - - - - - 22 3
2005-2006 Italia Arezzo B 39 3 CI 1 0 - - - - - - 40 3
2006-2007 Italia Siena A 32 3 CI 2 0 - - - - - - 34 3
2007-2008 Italia Empoli A 32 0 CI 2 1 CU 2 1 - - - 36 2
2008-2009 Italia Milan A 11 0 CI 1 0 CU 6 0 - - - 18 0
2009-2010 A 22 1 CI 1 0 UCL 2 0 - - - 25 1
2010-2011 A 22 0 CI 4 0 UCL 6 0 - - - 32 0
2011-2012 A 20 0 CI 3 0 UCL 4 0 - - - 27 0
2012-2013 A 6 0 CI 1 0 UCL 2 0 - - - 9 0
Totale Milan 81 1 10 0 20 0 - - - 111 1
2013-2014 Italia Genoa A 26 2 CI - - - - - - - - 26 2
2014-2015 A 7 1 CI 1 0 - - - - - - 8 1
Totale Genoa 33 3 1 0 34 3
2015-gen. 2016 Italia Ascoli B 14 1 - - - - - - - - - 14 1
gen.-giu. 2016 Italia Livorno B 16 0 CI 0 0 - - - - - - 16 0
2016-2017 Italia Prato LP 9 0 CI-LP 2 1 - - - - - - 11 1
Totale Prato 35 3 6 1 - - - - 41 4
Totale carriera 339 19 28 3 22 1 - - - 389 23

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1999, 2001

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Prato: 2001-2002
Milan: 2010-2011
Milan: 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Luca Antonini, genoacfc.it. URL consultato il 2 settembre 2013.
  2. ^ a b Barbara Carere, L'altra metà di... Luca Antonini, tuttomercatoweb.com, 6 giugno 2008. URL consultato il 16 dicembre 2010.
  3. ^ Milan, il secondo gol più bello di Antonini: è nata Viola, tuttomercatoweb.com, 22 marzo 2010. URL consultato il 16 dicembre 2010.
  4. ^ Lo spirito giusto, acmilan.com, 19 settembre 2008. URL consultato il 3 novembre 2010.
  5. ^ Torneo di Viareggio 2001, acmilan.com. URL consultato il 30 marzo 2013.
  6. ^ Roma, c'è Pizarro. E ora l'affare Chivu. Per Quagliarella si va alle buste, la Repubblica, 20 giugno 2007. URL consultato il 28 aprile 2010.
  7. ^ Luca Antonini, uefa.com. URL consultato il 16 gennaio 2011.
  8. ^ L'Empoli inizia con un successo, uefa.com, 20 settembre 2007. URL consultato il 16 gennaio 2011.
  9. ^ Milanista da una vita, acmilan.com, 11 giugno 2008. URL consultato il 16 gennaio 2011.
  10. ^ Bentornato Luca!, acmilan.com, 9 giugno 2008. URL consultato il 16 dicembre 2010.
  11. ^ Daniele Valenti, Marzoratti ufficialmente dell'Empoli, milannews.it, 11 giugno 2008. URL consultato il 16 dicembre 2010.
  12. ^ Champions, Milan agli ottavi, ANSA, 8 dicembre 2009. URL consultato il 9 dicembre 2009.
  13. ^ Ufficiale: Milan, hanno rinnovato Abate ed Antonini, tuttomercatoweb.com, 11 febbraio 2010. URL consultato l'11 febbraio 2010.
  14. ^ Matteo Falcone, Milan, rinnovano Abate ed Antonini, sportsbook24.net, 11 febbraio 2010. URL consultato l'11 febbraio 2010.
  15. ^ Milan, Abate e Antonini rinnovano fino al 2014, puntosport.net, 11 febbraio 2010. URL consultato l'11 febbraio 2010.
  16. ^ Antonini, l’arma in più di Leonardo, goal.com, 17 luglio 2009. URL consultato l'11 febbraio 2010.
  17. ^ Giovanni Battista Olivero, Leonardo: «Antonini e Abate, una crescita che mi fa felice», La Gazzetta dello Sport, 8 dicembre 2009. URL consultato l'11 febbraio 2010.
  18. ^ Antonini e Abate col Milan fino al 2014, ANSA, 11 febbraio 2010. URL consultato l'11 febbraio 2010.
  19. ^ Matteo Calcagni, Ufficiale: Abate e Antonini fino al 2014, milannews.it, 11 febbraio 2010. URL consultato il 16 dicembre 2010.
  20. ^ Grande soddisfazione, acmilan.com, 17 maggio 2010. URL consultato il 3 novembre 2010.
  21. ^ Gaetano De Stefano, Milan campione d'Italia. A Roma basta lo 0-0, La Gazzetta dello Sport, 7 maggio 2011. URL consultato l'8 maggio 2011.
  22. ^ Gaetano De Stefano, Ibra-Boateng: Inter a terra. Festa Milan in Supercoppa, La Gazzetta dello Sport, 6 agosto 2011. URL consultato il 6 agosto 2011.
  23. ^ Antonini al Genoa, Birsa al Milan, genoacfc.it, 31 agosto 2013. URL consultato il 31 agosto 2013.
  24. ^ Sampdoria 0 - 3 Genoa, legaseriea.it, 15 settembre 2013. URL consultato il 15 settembre 2013.
  25. ^ Genoa-Juventus 1-0: decide Antonini al 94', palo di Ogbonna
  26. ^ Statistiche Genoa-Juventus
  27. ^ Genoa: Antonini messo fuori rosa, sportmediaset.mediaset.it, 12 febbraio 2015. URL consultato il 12 febbraio 2015.
  28. ^ News Genoa – Due rossoblu rescindono il contratto, canalegenoa.it, 30 agosto 2015.
  29. ^ Luca Antonini ha firmato un biennale
  30. ^ UFFICIALE: Antonini all'Ascoli
  31. ^ Serie B, Ascoli-Entella 1-0: gol del capitano Luca Antonini
  32. ^ Nuovo acquisto del Livorno: arriva Antonini
  33. ^ Calciomercato: ufficiali Doudou e Iotti, saluta Antonini
  34. ^ Ufficializzato il calciatore Luca Antonini
  35. ^ UFFICIALE: Prato, si ritira Antonini. Sarà nello staff del settore giovanile tuttolegapro.com
  36. ^ L'Italia di Prandelli: 8 novità, tra cui Balotelli e Amauri. Torna Cassano, figc.it, 6 agosto 2010. URL consultato il 7 agosto 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]