Luca Ansoldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luca Ansoldi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 92 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Ala destra/Centro
Tiro Destro
Squadra No flag.svg Free agent
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
 ?-1998 Merano
Squadre di club0
1998-1999 Val Venosta 12 6 5 11
1999-2004 Merano 188 59 84 143
2004-2006 Ritten-Renon 94 28 44 72
2006-2007 Cortina 45 21 21 42
2007-2009 Bolzano 89 29 48 77
2009-2011 Ritten-Renon 97 37 60 97
2011-2013 Milano Rossoblu 92 36 61 97
2013-2016 Ritten-Renon 147 38 77 115
Nazionale
1998-2000 Italia Italia U-18 10 2 2 4
2000-2002 Italia Italia U-20 10 4 5 9
2000-2015 Italia Italia 79 20 14 34
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2016

Luca Ansoldi (Merano, 5 gennaio 1982) è un hockeista su ghiaccio italiano, milita come attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ansoldi iniziò la propria carriera nel 1998-99 con l'AHC Vinschgau - Val Venosta, con 11 punti in 12 presenze. Dal 1999 al 2004 militò nell'HC Merano in Serie A totalizzando 143 punti in 188 partite disputate con la squadra della sua città natale. Per le due stagioni successive fu invece un elemento del Renon. Con la squadra dell'altopiano mise a segno 28 reti e 44 assist in 94 partite di campionato.[1]

In vista della stagione 2006-2007 Ansoldi si trasferì alla SG Cortina, formazione con la quale vince il campionato.[2] Nell'estate del 2007 si trasferì all'Hockey Club Bolzano, con cui in due stagioni vinse due Supercoppe italiane, una Coppa Italia (2008-09) e due scudetti consecutivi.[3] In totale con la maglia di Bolzano Ansoldi vanta 89 incontri di campionato con 29 reti e 48 assist.

Nell'estate 2009 fece ritorno al Renon, e nella prima partita ufficiale vinse la sua terza Supercoppa personale, proprio contro il Bolzano, mettendo anche a segno una rete.[4] Ansoldi rimase a Collalbo per le due stagioni successive, ottenendo 97 punti in altrettante partite grazie a 37 reti e 60 assist.[5]

Nel 2011 decise di trasferirsi in Serie A2 presso l'Hockey Milano Rossoblu con il progetto di riportare la formazione lombarda in Serie A.[6][7] Assunto il ruolo di vice-capitano Ansoldi conquistò con Milano la promozione dopo una stagione nella quale si mise in luce con 61 punti in 34 partite di stagione regolare, secondo miglior marcatore della squadra. Nell'estate del 2012 fu riconfermato da Milano anche in Serie A.[8]

Nell'estate del 2013 Ansoldi scelse di ritornare in Alto Adige per giocare con il Renon, formazione per cui aveva già militato per quattro stagioni.[9] Quell'anno vinse la Coppa Italia 2013-2014 e la Elite.A.[10][11]

Vestì la maglia rossoblu fino al termine della stagione 2015-2016, al termine della quale rifiutò la proposta di rinnovo del Renon per scendere di categoria e tornare al Merano, dove era allenatore il fratello Massimo.[12]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006, con la maglia della Nazionale italiana partecipò ai XX Giochi olimpici invernali e ai mondiali. Esordì in azzurro a 18 anni, l'8 agosto 2000.[13] In totale con la maglia del Blue Team vanta cinque partecipazioni al mondiale di Gruppo A, tre partecipazioni con altrettanti successi in Prima Divisione e una presenza ai Giochi Olimpici.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Merano: 1998-1999
Cortina: 2006-2007
Bolzano: 2007-2008, 2008-2009
Renon: 2013-2014, 2015-2016
Milano Rossoblu: 2011-2012
Bolzano: 2008-2009
Renon: 2009-2010, 2013-2014, 2014-2015
Bolzano: 2007, 2008
Renon: 2009, 2010

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi 2005, Polonia 2009, Ungheria 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ritten Sport: arriva la conferma di Luca Ansoldi, hockeytime.net, 20 luglio 2005. URL consultato il 17 novembre 2012.
  2. ^ Luca Ansoldi, eurohockey.net. URL consultato il 17 settembre 2009.
  3. ^ Luca Ansoldi al Bolzano, hockeytime.net, 11 luglio 2007. URL consultato il 17 novembre 2012.
  4. ^ Luca Ansoldi si trasferisce al Renon, hockeytime.net, 28 settembre 2009. URL consultato il 17 novembre 2012.
  5. ^ Luca Ansoldi resta a Renon, hockeytime.net, 6 agosto 2010. URL consultato il 17 novembre 2012.
  6. ^ Comunicato Ufficiale: trasferimento Luca Ansoldi, hockeymilano.it, 22 luglio 2011. URL consultato il 22 luglio 2011.
  7. ^ Milano Rossoblu: Luca Ansoldi, acquisto di livello nazionale, hockeytime.net, 22 luglio 2011. URL consultato il 17 novembre 2012.
  8. ^ Dalla promozione alla Serie A: 10 conferme, hockeytime.net, 6 luglio 2012. URL consultato il 17 novembre 2012.
  9. ^ Luca Ansoldi torna a Renon, sportnews.bz, 31 luglio 2013. URL consultato il 31 luglio 2013.
  10. ^ La Coppa Italia è del Renon: Val Pusteria sconfitto ai rigori, hockeytime.net, 1º dicembre 2013. URL consultato il 29 marzo 2014.
  11. ^ Il Renon scrive la storia: per la prima volta campione d'Italia, hockeytime.net, 24 aprile 2014. URL consultato il 25 aprile 2014.
  12. ^ (DE) Dan Tudin geht in seine 11. Saison in Klobenstein, rittensport.it, 28 giugno 2016. URL consultato il 28 giugno 2016.
  13. ^ Le schede dei giocatori (DOC), FISG. URL consultato il 23 ottobre 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]