Lovari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lovari
Sottogruppimachvaya
Luogo d'origineUngheria
Popolazionerom
Linguail proprio dialetto, influenzato dai dialetti ungheresi e slavi occidentali
Distribuzione
Ungheria
Polonia
Slovacchia
Repubblica Ceca
Germania
Romania
Croazia
Francia
Italia
Grecia
Ucraina

I lovari o lovara ("commerciante di cavalli", dall'ungherese "ló", cavallo[1]) sono un sottogruppo del popolo rom.

Etnologia[modifica | modifica wikitesto]

I lovari sono un gruppo rom che parla il proprio dialetto, influenzato dai dialetti ungherese e slavi occidentali. Sono ulteriormente divisi in machvaya, dal nome della regione di Mačva, dove si stabilirono dall'odierna Ungheria. Vivono prevalentemente nell'Europa centrale (Ungheria, Polonia, Slovacchia, Repubblica Ceca e Germania), nonché in Romania, Croazia, Francia, Italia (dai primi del Novecento[2]), Grecia e Ucraina. Il loro commercio storico era il commercio di cavalli e la predizione della fortuna.

Il costume tradizionale di Lovari si basa sui costumi tradizionali romani dell'Europa centrale e viene raramente utilizzato al giorno d'oggi.

La diaspora di Tucson, Arizona e Hamilton, Ontario comprende un gran numero di machvaya, così come gli Stati Uniti in generale, il Canada, il Brasile e il Regno Unito.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rom: le 11 "tribù" italiane, in Focus.
  2. ^ Sonia Montrella, Quanti sono e cosa fanno i rom in Italia, su AGI, 8 aprile 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Yoors Jan, Gli zingari, New York, 1983.
  • Yoors Jan, Tsiganes - Sur la route avec les Rom Lovara, New York, 1983.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4675330-8