Louise Justine Delbos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Louise Justine Delbos, detta Claire (Parigi, 2 novembre 1906Hauts-de-Seine, 22 aprile 1959), è stata una violinista e compositrice francese. È stata la prima moglie del compositore Olivier Messiaen.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Delbos nacque a Parigi, figlia di un professore della Sorbona, Victor Delbos. Sebbene dopo il matrimonio sia nota con il nome di Claire o Claire-Louise, venne battezzata con il nome di Louise Justine Delbos[1]. Prima allieva della Schola Cantorum di Parigi[2] studiò poi violino e composizione al Conservatorio di Parigi[1].

Le sue capacità come violinista accesero l'interesse del giovane Messiaen, con il quale iniziò l'attività concertistica nei primi anni 1930 e si sposò il 22 giugno 1932. Il loro matrimonio fu la fonte di ispirazione di alcune opere tra cui il Tema e variazioni (Thème et variations) (1932) per pianoforte e violino e la raccolta di Lieder Poèmes pour Mi (Poesie per Mi) (1936, orchestrati nel 1937): Mi era il nomignolo affettuoso con cui Messiaen chiamava la moglie[3] .

Durante l'estate del 1932 la coppia si trasferì in un appartamento al civico 77 di rue des Plantes, nel XIV arrondissement di Parigi. Durante i primi anni di matrimonio, Delbos ebbe alcuni aborti spontanei, fino alla nascita dell'unico figlio della coppia, Pascal, il 14 luglio 1937[4] In seguito la famiglia si trasferì al civico 13 di villa du Danube nel XIX arrondissement di Parigi[5]. Tuttavia nel 1947 dovette essere operata per un tumore cerebrale. L'intervento chirurgico le salvò la vita ma le fece perdere la memoria[6] e dovette essere ricoverata in un ospedale psichiatrico[7] per dodici anni fino alla morte, nel 1959[8].

Composizioni[modifica | modifica wikitesto]

Cicli liederistici (per voce e piano):

  • Primevère (1935) (cinque Lieder su testi di Cécile Sauvage, madre di Messiaen):
    • Le long de mes genoux
    • J'ai peur d'être laide
    • Mais je suis belle d'être aimée
    • Je suis née à l'amour
    • Dans ma robe à bouquets bleus
  • L'âme en bourgeon (1937) (otto Lieder su testi di Cécile Sauvage):
    • Dors
    • Mon coeur revient à son printemps
    • Je suis là
    • Te voilà hors de l'alvéole
    • Je savais que ce serait toi
    • Maintenant il est né
    • Te voilà mon petit amant
    • Ai-je pu t'appeler de l'ombre
  • Trois aspects de la mort (1947):
    • Sans espérance (testo di Cécile Sauvage)
    • Lamentation et terreur (dal Libro di Giobbe)
  • Vers elle, avec confiance (testo di René de Obaldia)

Altre opere vocali

  • Psalm 141, per soprano, coro femminile, quattro onde martenot e piano. Inedito.

Organo

  • Deux pièces (1935)
    • L'homme né de la femme vit peu de jours
    • La Vierge berce l'enfant
  • Paraphrase sur le jugement dernier (1939)
  • L'offrande à Marie (1943)
    • Voici la servante du Seigneur
    • Vierge digne de louanges
    • Mère des pauvres
    • Mère toute-joyeuse
    • Debout, la Mère des douleurs
    • Secours des Chrétiens, reine de la paix
  • Parce, Domine 'Pardonnez, Seigneur, à votre peuple', pour le temps de Carême (1952)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Hill, p. 40.
  2. ^ Dingle, p. 48.
  3. ^ Dingle, pp. 48-49.
  4. ^ Hill, p. 459.
  5. ^ Dingle, p. 53.
  6. ^ Intervista a Yvonne Loriod in Hill, p. 251.
  7. ^ Jane Manning in Hill, p. 123.
  8. ^ Hill, p. 461.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Christopher Dingle, The life of Messiaen, Cambridge, Cambridge University Press, 2007, ISBN 0-521-63220-X.
  • Paul Griffiths, Olivier Messiaen and the music of time, Boston, Twayne Publishers, 1984, ISBN 0-8014-1813-5.
  • Paul Hill, Nigel Simeone, Messiaen, New Haven, Yale University Press, 2005, ISBN 0-300-10907-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN120762340 · ISNI (EN0000 0000 7933 1400 · LCCN (ENno91023510 · BNF (FRcb14809277d (data) · WorldCat Identities (ENno91-023510