Louise Brown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Louise Joy Brown (Oldham, 25 luglio 1978) è la prima persona al mondo nata attraverso il metodo della fertilizzazione in vitro[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I suoi genitori, Lesley e John Brown, decisero di ricorrere alla fecondazione assistita (metodica sviluppata da Robert Geoffrey Edwards e Patrick Steptoe), dopo aver provato inutilmente a concepire per nove anni, a causa di un problema alle tube di Falloppio di Lesley. Sebbene i Brown sapessero che la procedura era sperimentale, i medici non dissero loro che fino a quel momento non era ancora nato nessun bambino attraverso quel metodo.

Louise nacque alle 23:47 all'Oldham General Hospital (Inghilterra), attraverso un parto cesareo programmato. Alla nascita pesava 2,608 kg. La sua nascita fu ripresa su nastro[2].

Louise ha una sorella, Natalie, anch'ella concepita in vitro, che è stata la prima "figlia della provetta" a dare alla luce un bimbo, nel 1999.

Louise ha sposato Wesley Mullinder il 4 settembre del 2004. Il 20 dicembre del 2006 ha dato alla luce un figlio, Cameron, concepito naturalmente. Nel 2013 ha partorito un altro maschio, Aiden.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN25879467 · LCCN (ENn79045705