Louis Caput

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Louis Caput
Louis Caput.jpg
Nazionalità Francia Francia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, Pista
Ritirato 1957
Carriera
Squadre di club
1942-1944Dilecta
1945Génial Lucifer
1946-1947Métropole
1948Olympia
Allegro
1949Olympia
Maino
L.Caput-Dunlop
1950Olumpia
Benotto-Superga
Welter-Ursus
Lutetia
1951Dilecta
1952Delangle-Wolber
Carrara-Dunlop
Osram
1953Gitane
1954Rochet
Welter-Ursus
1955Vampire-D'Alessandro
Arliguie-Hutchinson
1956Saint-Raphaël
1957Essour
Nazionale
1946-1956Francia Francia
Carriera da allenatore
1966-1967Kamomé-Dilecta
1968-1969Frimatic-Wolber
1970-1971Fagor-Mercier
1972-1976Gan-Mercier
1977-1978Miko-Mercier
 

Louis Caput (Saint-Maur-des-Fossés, 23 gennaio 1921Parigi, 8 febbraio 1985) è stato un ciclista su strada, pistard e dirigente sportivo francese soprannominato P'tit Louis ossia Piccolo Luigi per via della sua statura minuta.

Vinse i Campionati Francesi del 1946, la Parigi-Tours 1948 e due tappe al Tour de France.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Caput fu professionista dal 1942 al 1957 ottenendo importanti risultati grazie anche ad un buono spunto veloce capace di farlo lottare con i migliori ciclsti della sua epoca sia i brevi corse a tappe che nelle corse in linea.

Fu il primo vincitore della Gran Prix Eibar nel 1952 e vinse altre brevi corse a tappe francesi, inoltre fu terzo nel 1942 al Circuit de France, quinto nel 1948 al Tour de Luxembourg e secondo nel Critérimu Nationel nel 1956.

Nel 1946 vinse il Campionato nazionale (sarà terzo nel 1955) che quell'anno si disputava nella formula del challenger con una classifica finale a punti e nel 1948 ebbe una grande stagione poiché vinse la Parigi-Tours e salì sul podio di altre due classiche la Liegi-Bastogne-Liegi ed il Critérium des As.

Corridore in grado di distreggiarsi sia nella Classiche del pavé che in quelle delle Ardenne nel 1949 fu settimo sia alla Freccia Vallone che al Giro delle Fiandre; otterrà altri due podi nelle Classiche terzo nel 1950 al Giro delle Fiandre ed alla Parigi-Tours nel 1952.

Dal 1966 al 1978 è stato direttore sportivo di importanti formazioni avendo sotto la sua ala ciclisti del calibro di Raymond Poulidor e Joop Zoetemelk.

Nel 1955, curiosamente, riuscì a terminare tutti e tre i Grandi giri, la cosa risulta singolare poiché Caput nelle sue precedenti otto partecipazioni ai Grandi giri, tutte nella Grande Boucle, aveva portato a termine la prova solo in una occasione nel Tour de France 1951.

In tre occasioni è stato anche selezionato per rappresentare la Nazionale francese ai Campionati del mondo di ciclismo su strada.

Per ricordare la sua memoria viene organizzata una gara giovanile "Le Souvenir Louis Caput".

Palmares[modifica | modifica wikitesto]

  • 1939 (Dilettanti, una vittoria)
Grand Prix de l'Humanité
  • 1941 (Dilettanti, due vittorie)
Parigi-Alençon
Tour de Paris
  • 1942 (Dilecta, tre vittorie)
Circuit d'Auray
3ª tappa, 2ª semitappa Circuit de France (Limoges > Clermont Ferrand)
2ª tappa Circuit du Midi
  • 1945 (Dilecta, una vittoria)
Paris-Alençon
  • 1946 (Metropole, tre vittorie)
Campionati francesi, Prova in linea
Circuit des Boucles de la Seine
Paris-Reims
Armagnac-Parigi (Corsa a coppie, con Eloi Tassin)
Circuit de Guineberts
  • 1948 (Olympia/Allegro, due vittorie)
Parigi-Tours
Paris-Limoges
  • 1949 (Olympia/Maino/L.Caput-Dunlop, due vittorie)
Circuit d'Ain-Temouchent
9ª tappa Tour de France (Bordeaux > San Sebastián)
  • 1952 (Delangle-Wolber/Carrara-Dunlop/Osram, due vittorie)
2ª tappa Gran Prix Eibar (Eibar > Eibar)
Classifica generale Gran Prix Eibar
  • 1953 (Gitane, due vittorie)
6ª tappa Tour du Maroc (Quazzane > Rabat)
9ª tappa Tour du Maroc (Safi > Mogador)
  • 1954 (Gitane, tre vittorie)
2ª tappa Tour de Sud-Est
3ª tappa Tour du Maroc
4ª tappa Tour du Maroc
  • 1955 (Rochet/Welter-Ursus, due vittorie)
Parigi-Limoges
14ª tappa Tour de France (Albì > Narbonne)
  • 1956 (Saint-Raphaël/Arliguie-Hutchinson, cinque vittorie)
Circuit des Deux-Ponts - Montluçon
1ª tappa Tour de l'Oise (Creil > Compiègne)
Classifica generale Tour de l'Oise
1ª tappa Ronde de l'Est
2ª tappa Critérium du Dauphiné Libére (Saint-Étienne > Vichy)
6ª tappa Critérium du Dauphiné Libére (Voiron > Avignone)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

  • 1942 (Dilecta, tre vittorie)
Autun (criterium)
Liegi (criterium)
Vise (criterium)
  • 1943 (Dilecta, due vittorie)
Autun (criteium)
Rennes (criterium)
  • 1945 (Genial Lucifer, una vittoria)
Dinard (criterium)
  • 1947 (Metropole, due vittorie)
Agen (criterium)
Roenne (criterium)
  • 1949 (Olympia/Maino/L.Caput-Dunlop, tre vittorie)
Grand Prix d'Ain Temouchent (criterium)
Echo d'Oran (ccriterium)
Monaco (criterium)
  • 1952 (Dilecta, tre vittorie)
Saint-Céré (criterium)
Chatelus (criterium)
Ferrières (criterium)
  • 1952 (Delangle-Wolber/Carrara-Dunlop/Osram, tree vittorie)
Vayrac (criterium)
Saint-Céré
Bavey
  • 1954 (Gitane, una vittoria)
Oloron Saint-Marie (criterium)
  • 1955 (Rochet/Welter-Ursus, due vittorie)
Arras (criterium)
  • 1956 (Saint-Raphaël/Arliguie-Hutchinson, una vittoria)
Circuit des Deux Ponts (criterium)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1947: squalificato (alla 2ª tappa)
1948: ritirato (alla 4ª tappa)
1949: ritirato (alla 12ª tappa)
1951: 45º
1952: ritirato (alla 4ª tappa)
1953: non partito (alla 12ª tappa)
1954: ritirato (non partito 5ª tappa)
1955: 54º
1956: 56º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1950: 5º
1956: 45º
1948: 42º
1949: 7º
1950: 3º
1951: 15º
1948: 13º
1949: 12º
1951: 68º
1952: 41º
1954: 30º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Zurigo 1946 - In linea: ritirato
Valkenburg 1948 - In linea: ritirato
Copenaghen 1956 - In linea: ritirato

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Louis Caput, su sitodelciclismo.net, de Wielersite. Modifica su Wikidata
  • (DEENITNL) Louis Caput, su cyclebase.nl. Modifica su Wikidata
  • (FR) Louis Caput, su memoire-du-cyclisme.eu. Modifica su Wikidata
  • (ENESITFRNL) Louis Caput, su the-sports.org, Info Média Conseil Inc. Modifica su Wikidata