Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Lost Odyssey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lost Odissey
Sviluppo Mistwalker, Feel Plus
Pubblicazione Microsoft Game Studios
Data di pubblicazione 29 febbraio 2008
Genere Videogioco di ruolo alla giapponese
Tema Fantasy
Piattaforma Xbox 360

Lost Odyssey (ロストオデッセイ Rosuto Odessei?) è un videogioco di ruolo alla giapponese ( meglio conosciuti come JRPG) sviluppato da Mistwalker, software house di Hironobu Sakaguchi padre della famosa serie Final Fantasy. Al famoso mankaga giapponese Takehiko Inoue (noto ai più per la realizzazione del manga Vagabond e Slam Dunk) è stato affidato il ruolo di capo del team artistico, mentre le musiche sono state realizzate da Nobuo Uematsu, il quale già collaborò con Hironobu Sakaguchi nella fortunata serie Final Fantasy e in Blue Dragon.

Distribuito da Microsoft Game Studios, per la console casalinga Xbox 360, è uscito il 29 febbraio 2008. Gli sviluppatori di questo titolo sono gli stessi di Blue Dragon, altro videogioco di ruolo alla giapponese per la console di casa Microsoft.

Feature[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia ruota attorno alla misteriosa figura di Kaim Argonar, protagonista del gioco nonché guerriero dotato di forza e poteri sovraumani. Dopo una lunga vita da immortale durata 1000 anni, Kaim perde la memoria. Comincia una lunga strada di redenzione, un viaggio atto a riacquistare i ricordi perduti e a fermare i piani del folle e malvagio Gongora, non senza l'aiuto di fidati compagni come Seth Balmore, Jansen Friedh e di tanti altri personaggi che via via andranno ad aggiungersi all'avventura intrapresa dall'eroe del gioco. Solo così Kaim potrà scavare a fondo nei meandri del suo passato, per non dimenticare luoghi, personaggi e compagni susseguitisi nel corso di 1000 anni di eventi che hanno segnato ora e per sempre la sua esistenza. Un motivo in più per combattere in un mondo sempre più calato nell'oscurità.

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Il mondo è stato sconvolto da una sorta di "Rivoluzione Industriale Magica" dovuta alla scoperta dell'esistenza di oscuri poteri magici nascosti nel genere umano .

Sistema di combattimento[modifica | modifica wikitesto]

Lost Odyssey sfrutta il classico sistema di combattimento a turni tipico dei giochi di ruolo giapponesi, seppur con delle sostanziali modifiche. Infatti andremo a determinare oltre al turno dei nostri personaggi, anche la loro posizione sul campo di battaglia. Ciò porterà una maggiore protezione dagli attacchi ai membri del party che si trovano nelle linee posteriori ma, allo stesso tempo, anche uno svantaggio in fase di attacco. Ovviamente sarà possibile vedere la classica schermata di Game Over anche con dei personaggi immortali. Infatti quando i punti-vita di Kaim e compagni scendono a zero, entreranno in una fase di "stallo", da cui usciranno dopo alcuni turni recuperando una parte dei punti-vita. Se tutti i personaggi muoiono o entrano in questa fase di "stallo" , il gioco termina. Altra sostanziale novità è il sistema Anello Rivelatore (the Aim Ring System), che permette di aumentare notevolmente la forza d'impatto di un normale attacco frontale. Ogni qual volta che staremo per sferrare un attacco frontale, appariranno sul nemico in due diversi istanti degli anelli di puntamento. In base al tempismo con cui questi verranno puntati, apparirà un giudizio corrispondente a Cattivo, Buono e Perfetto.

Opzioni di combattimento[modifica | modifica wikitesto]

Ecco una breve panoramica delle 8 opzioni disponibili:

  • Attacco: esegue l'attacco fisico di base
  • Abilità: usa una delle abilità specifiche del personaggio selezionato
  • Incantesimi: usa una delle magie imparate dal personaggio selezionato
  • Oggetto: usa uno degli oggetti posseduti
  • Difesa: salta il turno mettendosi in posizione di difesa
  • Equipaggia: equipaggia un oggetto
  • Fuga: fugge dalla battaglia (se possibile)
  • Formazione: permette di modificare la formazione del proprio gruppo sul campo di battaglia

Attacchi magici[modifica | modifica wikitesto]

I nostri personaggi useranno anche poteri magici, ma con delle distinzioni. Infatti i personaggi mortali potranno sviluppare le loro abilità magiche secondo il sistema più classico, mentre i personaggi immortali potranno solamente scegliere una classe magica senza poter imparare nuove abilità. Gli attacchi magici si basano sui 4 classici elementi quali fuoco, acqua, vento e terra. Ci sono delle penalità o dei bonus di utilizzo in base al tipo di nemico che si andrà ad attaccare. Ad esempio un nemico elementale di fuoco sarà debole all'acqua che causerà quindi più danni del normale, mentre usando un attacco elementale del vento il nostro nemico subirà meno danni o addirittura potrebbe assorbire i danni causatigli trasformandoli in punti-vita.

The Aim Ring System[modifica | modifica wikitesto]

Così viene chiamato il sistema di combattimento di Lost Odyssey. Infatti quando il nostro personaggio si lancerà alla carica del nemico, un anello bianco comparirà sulla schermo nella posizione del nemico attaccato. Mentre si corre alla carica, premendo il grilletto destro apparirà un secondo cerchio. Quando questo combacerà col primo, dovremo rilasciare il grilletto. La potenza dell'attacco dipenderà dal nostro tempismo.

Musiche[modifica | modifica wikitesto]

L'intera colonna sonora è opera del compositore veterano della serie di Final Fantasy, Nobuo Uematsu che, per quanto riguarda i pezzi vocali (tra cui il tema principale del gioco), ha ricevuto la collaborazione della cantante Sheena Easton.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Kaim Argonar, il protagonista della vicenda, un essere immortale, doppiato da Marco Balzarotti
  • Lord Gongora, lo spietato antagonista che muove le fila delle disavventure di Kaim e dei suoi compagni, doppiato da Pietro Ubaldi
  • Seth Balmore, un'altra immortale, ex piratessa, doppiata da Lorella De Luca
  • Ming Numara, una regina immortale, doppiata da Patrizia Scianca
  • Jansen Friedh,un mago mortale, doppiato da Andrea De Nisco
  • Sarah Sisulart, moglie immortale di Kaim, doppiata da Dania Cericola
  • Cooke, nipote di Kaim e di Sarah, doppiata da Cinzia Massironi
  • Mack, nipote di Kaim e di Sarah, doppiato da Silvana Fantini
  • Tolten, principe ereditario della famiglia reale di Uhra, doppiato da Federico Danti
  • Sed, figlio mortale di Seth Balmore, doppiato da Luca Sandri

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • La celebre rivista giapponese Famitsu ha assegnato a Lost Odyssey 36/40.
  • Secondo le stime, sommando i mercati Usa, Giappone ed Europa il gioco ha totalizzato circa le 880.000 copie vendute nel mondo.

Argomenti correlati[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi